Crea sito

Il 13 aprile, a Correggio, la Giornata mondiale dei giovani a livello diocesano, all’insegna delle beatitudini

giovani.lontani

“Ditemi: voi aspirate davvero alla felicità?”, chiede Francesco ai giovani, dopo aver spiegato che i beati del testo evangelico (makarioi in greco) significa appunto felici.
Il messaggio che egli ha rivolto ai giovani di tutto il mondo, invitandoli ad incontrarsi con i loro vescovi nel tradizionale appuntamento delle palme, prende le mosse dalla prima delle beatitudini di Matteo: Beati i poveri in spirito. Sulla ricerca della felicità, quella autentica, si snoda il percorso dei prossimi tre anni, che condurrà alla Giornata Mondiale di Cracovia nel 2016.

Saranno i giovani del vicariato di Correggio (che comprende anche San Martino e Rio Saliceto) a ospitarci per l’appuntamento di domenica 13 aprile. Con loro faremo un piccolo cammino della croce, che prendendo le mosse dalla meraviglia per un Dio che si è fatto uno di noi, ci condurrà ad abbracciare il paradosso della croce come via autentica alla felicità.

Il cammino si snoderà dalla chiesa di San Pietro, percorrendo il parco che conduce al centro della città, dove vivremo il momento di preghiera e di catechesi con il vescovo Massimo. La serata sarà all’insegna della festa con musica e stand gastronomici a cura delle comunità del vicariato(sito web www.pastoralegiovani.re.it ).

La scelta di vivere la Gmg sul territorio nasce dalla volontà di conoscere e sperimentare i doni delle nostre comunità. Per questo ringraziamo fin d’ora i giovani, le comunità e i sacerdoti del vicariato per questa ospitalità. Non si tratta soltanto di fissare un luogo per un appuntamento, ma di entrare in contatto con una realtà giovanile viva e feconda.
Perciò raccomandiamo fin da ora a tutti i gruppi giovanili della diocesi e ai loro educatori di preparare questo incontro, soprattutto con la lettura e l’approfondimento del bellissimo messaggio di Francesco ai giovani.

Giordano Goccini

fonte: laliberta.info

[banner]

[banner size=”468X60″]