Crea sito

Tra regge e castelli un weekend con il naso all’insù

Previsioni meteo dell’Arpa alla mano, la quasi assenza di nuvole è propizia per osservare le stelle in questo weekend di San Lorenzo

REGGIO EMILIA. Previsioni meteo dell’Arpa alla mano, la quasi assenza di nuvole (a eccezione di domenica sera con “cielo velato per nubi alte” in pianura, mentre “sui rilievi sereno”) è propizia per osservare le stelle in questo weekend di San Lorenzo. E le occasioni per andare a “caccia” di stelle cadenti ed esprimere desideri si moltiplicano in città e in provincia

IN CITTA’. A Reggio una delle location più suggestive la offre la Reggia di Rivalta, dove, domani, dalle 19, gli attivissimi volontari dell’associazione Insieme per Rivalta, hanno organizzato l’attesa serata “San Lorenzo, e le stelle stanno a guardare”. Si tratta di una vera e propria festa che non ha mancato, anche negli anni scorsi, di attrarre visitatori e ampi consensi. Molteplici le occasioni di svago a partire dalla degustazione dei tradizionali gnocco fritto e salumi. Alle 20, in collaborazione con l’associazione Millesoli, c’è “A spasso con Minnie e Topolino” e, dalle 21.30, Gran galà ambientato nel ’700. Sul palco la conduzione è affidata a Clizia Riva. Poi largo alla cultura e all’arte nelle sue varie forme a cominciare da “Arpeggiar tra danze e stelle”, il concerto di Agatha Bocedi e la sua arpa Laila. Quindi la presentazione di “Le feste Estensi alla Reggia di Rivalta” dell’architetto Gian Andrea Ferrari e Leda Piazza. Infine l’“Omaggio al Classico”, spettacolo di danza, in collaborazione con associazione di balletto classico Cosi – Stefanescu. Non mancherà il “Gran finale con fuochi d’artificio musicali”.

CANOSSA. Ma la “caccia” di stella cadenti inizia già oggi. A cogliere l’occasione è il centro turistico “Andare a Canossa”, al castello, che propone una giornata ricca di eventi. Si parte dalle 18.30 con la presentazione di due libri a tematica matildica con gli autori: “Il Segreto di Canossa” di Denis Fornaciari e “Sulle tracce di Matilde” di Maria Grazia Pecci. Musici medievali, falconieri e figuranti in costume animeranno la serata. L’osservazione astronomica sarà accompagnata (con tanto di telescopio) dell’astrofila Cristal Mirzam. Poi la cena nella taverna medievale con i prodotti tipici e, a mezzanotte, visita con sorpresa all’orrido della rupe e al labirinto. Info: 333.44.19.407.

fonte: http://gazzettadireggio.gelocal.it/cronaca/2014/08/09/news/tra-regge-e-castelli-un-weekend-con-il-naso-all-insu-1.9730373