Crea sito

Stati Uniti Nebraska abolisce la pena di morte

Il parlamento del Nebraska ha abolito la pena di morte. Con questo voto sono ormai 19 gli Stati americani ad avere abolito la pena capitale. Ma soprattutto, in questo caso, si tratta del primo Stato a maggioranza repubblicana a farlo, dopo il Nord Dakota nel lontano 1973.

L’abolizione della pena capitale era stata inizialmente approvata la settimana scorsa con 32 voti su 49. Ma il governatore repubblicano Pete Ricketts aveva posto il veto, parlando di provveddimento “crudele” verso i parenti delle vittime. Malgrado il forte impegno personale del governatore per mantenere la pena di morte, il suo veto è però stato ora superato con la soglia minima di 30 voti.

“Le mie parole non sono sufficienti ad esprimere il mio sgomento per aver perso uno strumento critico per proteggere le famiglie del Nebraska”, ha detto Ricketts, mentre uno dei parlamentari favorevoli alla pena capitale, Beau McCoy, ha annunciato di voler organizzare un referendum. Ma altri conservatori hanno spiegato il loro voto con motivi religiosi, i costi eccessivi della pena di morte e il rischio di errori giudiziari.

L’ultima esecuzione in Nebraska risale al 1997. Attualmente vi sono dieci condannati nel braccio della morte, la cui pena verrà commutata nell’ergastolo. Erano 11 fino alla settimana scorsa, ma uno è morto domenica in carcere.

avvenire