UFFICIO LITURGICO DIOCESANO Calendario liturgico dal 20 al 23 luglio 2017

Ufficio Liturgico Diocesano

Calendario liturgico dal 20 al 23 luglio 2017

Giovedì 20 luglio – Festa (anticipata) di S. Brigida, compatrona d’Europa

Nel calendario proprio delle Chiese dell’Emilia – Romagna, dopo gli aggiornamenti al Messale Romano del 2003, alla data del 20 luglio si anticipa in tutte le parrocchie la festa di Santa Brigida di Svezia (vissuta nel XIV sec.), proclamata nel 1999 da san Giovanni Paolo II patrona d’Europa insieme a Santa Caterina da Siena e a Santa Teresa Benedetta della Croce (Edith Stein). Di questa straordinaria donna — diventata religiosa dopo aver vissuto santamente per oltre 25 anni il matrimonio e rimasta vedova —, la Chiesa universale celebra la festa alla data del 23 luglio, giorno della sua nascita al cielo (1373, a Roma). Quest’anno il 23 luglio cade di domenica, e le Chiese in Europa (tranne le nostre dell’Emilia Romagna) omettono la festa di Santa Brigida.

L’Ufficio Liturgico mette a disposizione sul sito diocesano i testi e le letture bibliche della festa.

* Il 20 luglio è anche il giorno di Sant’Elia, il grande profeta della storia ebraica. Le comunità religiose che seguono il calendario Carmelitano, lo celebrano col grado di festa (o di solennità). Per loro, la festa di Santa Brigida slitta al giorno successivo, il 21 luglio.

* Fanno eccezione anche le comunità di Calerno, Costa de’ Grassi, Gova, Montecagno, che oggi celebrano la solennità della loro titolare, Santa Margherita, vergine e martire. Se la patrona, però, viene festeggiata la domenica precedente o successiva, il 20 celebrano la festa di Santa Brigida, come le altre comunità della Diocesi.

Oggi dunque si festeggiano gli onomastici di Elia e di Margherita.

Nel calendario liturgico anche due beati sono ricordati al 20 luglio: il beato Giuseppe Barsabba il Giusto (negli Atti proposto insieme a Mattia per sostituire il posto lasciato da Giuda) e il beato Luigi Novarese (1914-1984), fondatore settant’anni fa dei Volontari della Sofferenza, e le cui stampelle utilizzate durante la sua malattia giovanile, prima di essere guarito e di diventare sacerdote dedicato ai malati, sono state portate il giugno scorso in alcuni luoghi della sofferenza della nostra Diocesi, in una sorta di “staffetta della speranza” che si è conclusa in Cattedrale, la domenica 11 giugno, con la Messa dei malati presieduta dal nostro Vescovo .

Venerdì 21 luglio

Si può fare memoria di San Lorenzo da Brindisi (Brindisi, 22 luglio 1559 – Lisbona, 22 luglio 1619), sacerdote francescano dei Minori Cappuccini, che percorse molte regioni d’Europa predicando il Vangelo e realizzando missioni di riconciliazione. È dottore della Chiesa.

* Nel calendario, si fa memoria di uno dei quattro profeti scrittori maggiori della Bibbia ebraica, San Daniele [l’onomastico però è solitamente festeggiato il 10 ottobre].

Sabato 22 luglio: Festa di Santa Maria Maddalena

Come noto, nell’estate 2016, su indicazione del Santo Padre Francesco, la memoria di Santa Maria Maddalena (22 luglio) è stata elevata al grado di festa.

Le orazioni sono rimaste quelle del Messale al 22 luglio; mentre sono diventati obbligatori l’Inno di Lode (il Gloria) e il Prefazio proprio della Preghiera Eucaristica dal titolo suggestivo “Apostola degli apostoli”.

L’Ufficio Liturgico mette a disposizione sul sito diocesano la traduzione approvata per la lingua italiana del nuovo prefazio della festa e le modifiche da inserire nella Liturgia delle Ore. Infine, vengono messi a disposizione i testi completi per la Messa, le Lodi. Essendo sabato, i Vespri sono omessi.

In Diocesi a Reggio, sono due i centri della tradizionale devozione: l’oratorio sul Monte Ventasso, da cui la protezione di Santa Maria Maddalena si estende a tutto il Vicariato 10 di Cervarezza. L’altro oratorio a lei intitolato, è quello a Cerezzola, nel comune di Canossa, dove alla sera, alle 20.30, prima della Santa Messa, si fa una suggestiva processione con la benedizione al fiume Enza.

A Santa Maria Maddalena è stata intitolata la Unità Pastorale cittadina formata dalle parrocchie di San Pellegrino e del Buon Pastore. Ricordiamo oggi nella preghiera anche la Caritas con il progetto “Maria di Magdala” per l’accoglienza al femminile, per la liberazione dalle nuove schiavitù…

Naturalmente si festeggia l’onomastico di chi porta il nome Maddalena.

* Il 22 luglio si ricorda anche la Beata Maria Inés Teresa Arias Espinosa (1904-1981), messicana, fondatrice delle Missionarie Clarisse del SS.mo Sacramento e dei Missionari di Cristo per la Chiesa universale, istituti per l’evangelizzazione ad gentes. Una comunità di Missionarie Clarisse messicane è accolta da diversi anni a Poviglio, dove si dedicano alla pastorale parrocchiale e missionaria; da quest’anno sono presenti anche nella parrocchia cittadina di Sant’Anselmo.

Domenica 23 luglio: XVI Domenica del Tempo Ordinario

Quest’anno le Chiese dell’Emilia – Romagna, eccetto quella di Ravenna-Cervia, omettono domenica 23 luglio la festa di Sant’Apollinare, nonostante sia venerato quale patrono massimo della nostra Regione, in quanto primo vescovo di Ravenna, evangelizzatore nelle terre di Flaminia (attuale Romagna) verso la fine del secondo secolo, e avendo sigillato il suo episcopato con il martirio, da sempre ricordato appunto al 23 luglio.

Tuttavia, l’occasione della ricorrenza in domenica, va colta per far conoscere (ad es. nell’omelia o nella introduzione alla preghiera dei fedeli) questa peculiarità della nostra Regione di avere la grazia di invocare un Patrono comune come Sant’Apollinare (molti non sanno neanche chi sia e, tantomeno, che sia nostro protettore e maestro nella fede). Si consiglia pertanto, nella preghiera dei fedeli della domenica, di pregare per le nostre Chiese, per i nostri Pastori, in particolare per il nostro Lorenzo Ghizzoni, che dal 2013 siede sulla cattedra di sant’Apollinare, quale arcivescovo metropolita di Ravenna-Cervia. Si consiglia poi di concludere con l’orazione propria di Sant’Apollinare.

È sempre possibile, ad es. già il giorno successivo, il lunedì 24 luglio, giorno libero da memorie obbligatorie o feste, celebrare la Messa votiva di Sant’Apollinare, con le letture della feria o con le letture proprie, a scelta di chi presiede l’Eucaristia.

* Tre sono le comunità della nostra Diocesi intitolate a Sant’Apollinare e che lo celebrano dunque come solennità domenica 23 luglio: Cadiroggio, Casteldaldo e Ginepreto. Per curiosità: una bellissima e imponente pala raffigurante Sant’Apollinare si trova nella chiesa cittadina di Sant’Agostino, nel transetto di sinistra guardando l’altare.

“Soli Deo Gloria” Mercoledì 29 giugno 2016 – ore 21 Reggio Emilia, Chiesa di S. Agostino

Una Messa Tridentina tra Riforma e Controriforma

Sergio Vartolo organo 

Coro della Cappella Musicale San Francesco da Paola, dir. Silvia Perucchetti

Musiche di G. Frescobaldi (Messa della Madonna dai Fiori Musicali), J. S. Bach, J. P. Sweelinck, G. P. da Palestrina, F. Guerrero, T. L. de Victoria, M. Cazzati

Soli Deo Gloria 2016

Ingresso libero | Le offerte verranno devolute al CEIS (Centro di Solidarietà Reggio E.)

Trentacinque concerti per riscoprire organi pregiati e luoghi sacri della città.

É l’organo, di cui Reggio Emilia custodisce pregevoli esemplari, lo strumento principe di Soli Deo Gloria – Organi, Suoni e Voci della Città, prestigiosa rassegna che per tutto il 2016 propone un ricco programma di concerti – tutti ad ingresso gratuito – nelle chiese della città e della provincia di Reggio Emilia.

Tanti appuntamenti interessanti, che si susseguiranno da marzo a dicembre, molti dei quali dedicati alla solidarietà: le offerte di molti concerti verranno infatti devolute a enti reggiani impegnati in progetti a carattere sociale, come il MIRE (Maternità Infanzia Reggio Emilia), il CEIS (Centro di Solidarietà Reggio Emilia) e il Centro Aiuto al Bambino Cenacolo Francescano onlus.

Soli Deo Gloria è una rassegna diretta da Renato Negri e promossa dal Servizio Istituzioni Culturali del Comune di Reggio Emilia, dall’Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti “A. Peri – C. Merulo”, dalla Diocesi e dal Museo Diocesano di Reggio Emilia-Guastalla, dai Comuni di Albinea, Casina, Rubiera, Sant’Ilario d’Enza, San Martino in Rio, da Reggio Iniziative Culturali, da Capella Regiensis, dalla Fondazione Pietro Manodori, da AERCO e dall’Associazione Italinclassics.

segnalazione web a cura di Giuseppe Serrone – Turismo Culturale

http://viagginews.blogspot.it

http://turismoculturale.altervista.org

turismoculturale@yahoo.it

#SharetheLove, condividi la Misericordia. Torna il Festincontro

Anche quest’anno, immancabile, dal 10 al 13 giugno a Gavassa, si presenta l’appuntamento con il Festincontro, la festa diocesana dell’Ac. Sono ben 32 le edizioni, ognuna con la sua particolarità, le sue gioie, le sue difficoltà, ma sempre e comunque straordinarie ed intense sia per chi le vive, sia per chi dietro le quinte lavora incessantemente, spesso in orari improbabili, per la sua buona riuscita.

Il tema sarà #SharetheLove – Condividi la Misericordia.

Programma

Venerdì 10 giugno

Ore 18.45 Apertura Festa con il taglio del nastro.
Ore 19.00 S. Messa presieduta dai neosacerdoti don Giancarlo Minotta e don Andrea Volta.
Concelebrerà il vicario generale don Alberto Nicelli.
In ricordo di tutti i benefattori di AC
Ore 20.00 Apertura ristorante e paninoteca.
Ore 21.00 Musical “Un cuore grande come la sabbia del mare” su S. Giovanni Bosco scritto
e diretto dall’U.P. Santa Maria Maddalena (S. Pellegrino e Buon Pastore di Reggio Emilia).
Al termine Preghiera di compieta.

Sabato 11 giugno

Ore 19.00 S. Messa presieduta da padre Bernardo Cervellera – Animata dall’ACR.
Ore 20,00 Visita guidata ai lavori di restauro e adeguamento liturgico della chiesa Festincontro-manifesto2016
parrocchiale di San Floriano Gavassa
Ore 20.00 Apertura ristorante e paninoteca.
Ore 21.30 Momento di incontro e riflessione con PADRE BERNARDO CERVELLERA
missionario del PIME e direttore di ASIANEWS. Tema “Cristiani perseguitati fonte di speranza”
Al termine Preghiera di compieta.

Domenica 12 giugno

Ore 10.00 Inizio grande maratona di BEACH VOLLEY in collaborazione con la Società Sportiva Daino con squadre miste di 4 componenti.
Per iscrizioni contattare Francesco Boni cell 349 3208028.
Al termine del torneo aperitivo e musica insieme.
Ore 18.30 Apericena con intervista in anteprima assoluta di “Family man” e “Family woman” sul Diario semiserio di Edoardo Tincani, Direttore del settimanale diocesano “La Libertà”.
Ore 19.30 Apertura ristorante e paninoteca.
Ore 21.30 “Tenacemente famiglia 2” – Cristiana Caricato, giornalista di TV2000, intervista Costanza Miriano.
Al termine Preghiera di compieta.

Lunedì 13 giugno

Serata TERZA ETA’ dedicata alla “PREGHIERA PER LA PACE E LA MISERICORDIA”
Ore 18:30 Rosario
Ore 19.00 S. Messa presieduta da don Giuseppe Bassissi e mons. Gianfranco Gazzotti animata dal coro “S. Maria – P.Remigio” dell’Arcispedale di Reggio Emilia
Ore 20.00 Apertura ristorante e paninoteca
Per la Terza Età prenotare presso la cassa ristorante o l’ufficio di AC 0522 437773
Ore 21.00 Presso la Paninoteca: partita ITALIA- BELGIO
Ore 21.30 Commedia Dialettale “Al luchet” e “Tognet e la Mariana” della compagnia “Il Muretto” di Rivalta.
Al termine Preghiera di compieta

Tutte le messe sono concelebrate da don Luciano Pirondini
Il Festincontro desidera essere un punto di incontro e di riflessione, pertanto durante tutta la festa la chiesa sarà aperta e sarà possibile confrontarsi con Frate Adriano.

Funzioneranno: Ristorante, Area Giovani, Paninoteca, Stand AC, Grande Pesca, Stand Libri, Gonfiabili, giochi per grandi e piccoli, Stand altre associazioni e movimenti, mostra sulla
“GMG STORY” ricordi e testimonianze da Czestochowa a Cracovia: video, foto …

laliberta.info