Crea sito

La mostra “REGGIO + AFRICA, storia di un’amicizia 1970-2012”

In occasione del 100° anniversario dell’African National Congress e del 35° anniversario della firma del Patto di solidarietà tra il Comune di Reggio Emilia e l’ANC, è stata allestita la mostra Reggio+Africa, storia di un’amicizia 1970-2012, a cura del Tavolo di coordinamento Reggio-Africa di Reggio Emilia. Il Tavolo Reggio-Africa è composto da Comune di Reggio nell’Emilia, Reggio nel Mondo, Boorea, Legacoop, Istoreco, Arci Solidarietà, Cgil e Cisl, Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, Fondazione Reggio Children-Centro Loris Malaguzzi, Anpi, Fondazione Mondinsieme e Centro Missionario Diocesano. Il Tavolo si propone come rete estesa a tutti i soggetti sensibili e impegnati nel confronto con l’Africa, allo scopo di coordinarne l’azione, sviluppare sinergie, realizzare iniziative di valorizzazione delle esperienze svolte e di sensibilizzazione sul tema (vedere in allegato la nota di presentazione del Tavolo).
La mostra Reggio+Africa, storia di un’amicizia 1970-2012 offre una ricostruzione delle relazioni tra la comunità reggiana e quelle dei popoli dell’Africa australe, un excursus nei rapporti di solidarietà e cooperazione con Mozambico e Sudafrica a partire dagli anni Settanta, per l’affermazione dei diritti umani, l’indipendenza e contro l’apartheid.
A Reggio sono presenti materiali unici che, nel documentare il rapporto tra Reggio Emilia e l’ANC o il Frelimo, documentano anche la storia dei movimenti dell’Africa australe spesso custodendone copie uniche.
Nella mostra sono visibili diversi segni concreti di questa amicizia, il primo libro di Nelson Mandela, che non aveva diritto di parola durante l’apartheid. Si intitola La lotta è la mia vita e fu stampato all’estero, in italiano a Reggio Emilia nel 1982 e ‘84, per fare conoscere in Italia il suo pensiero e promuovere la causa della lotta alle discriminazioni razziali in Sudafrica, con il suo ritratto in copertina ad opera di Nani Tedeschi.
Inoltre, numeri della rivista dell’ANC Sechaba: a Reggio furono redatti e stampati in italiano 42 numeri di Sechaba, diffusi in tutta Italia. Ora le riviste sono state digitalizzate dalla Biblioteca Panizzi di Reggio.
Sono presenti le immagini delle medaglie al valore Isitwalandwe, la massima onorificenza dell’ANC, di cui sono stati insigniti combattenti sudafricani, in testa Mandela: furono coniate a Reggio per richiesta di Oliver Tambo.
Inoltre si possono vedere altri documenti editi e inediti come interviste, testimonianze, foto, programmi di cooperazione, immagini e documenti di convegni e conferenze internazionali svoltisi a Reggio; lettere autografe di Oliver Tambo e altri leader; documentazione fotografica e video; pubblicazioni e manifesti; l’agenda delle celebrazioni del 70° anniversario dell’ANC; atti ufficiali.
La nostra verrà riallestita, grazie alla collaborazione di Hip Alliance, in versione inglese in Sudafrica, nel municipio di Johannesburg, il luogo più importante del Paese, in occasione delle iniziative per il 100° dell’ANC in Sudafrica.

Luogo e orari della mostra – La mostra, ai Chiostri di San Domenico di Reggio Emilia (via Dante Alighieri 11), viene inaugurata alle 15,30 di mercoledì 10 ottobre 2012 ed è visitabile fino all’11 novembre con i seguenti orari: venerdì dalle 16 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 (per altre info: info@municipio.re.it; prenotazioni per visite didattiche per le scuole: Istoreco – Tel. 0522 437327 – segreteriadidattica@istoreco.re.it).

L’archivio Reggio Africa – Il 10 ottobre viene inaugurato anche l’Archivio Reggio Africa. I documenti e i materiali in mostra fanno parte infatti di uno dei progetti avviati dal Tavolo di coordinamento Reggio-Africa di Reggio Emilia: la costituzione dell’Archivio Reggio Africa, che ha sede presso il Polo archivistico comunale, gestito da Istoreco. L’archivio è una rete per tracciare i materiali pubblici e privati che raccontano e testimoniano la storia della solidarietà e la cooperazione con l’Africa australe. Il patrimonio dell’archivio è in connessione con importanti fondi del territorio, in particolare con la Biblioteca Panizzi di Reggio Emilia in cui sono conservati il fondo Giuseppe Soncini e il fondo Franco Cigarini.
In linea con lo spirito del Tavolo di coordinamento Reggio-Africa, l’augurio è che l’Archivio possa rappresentare un punto di riferimento utile per consolidare tutte le relazioni intercorrenti tra Reggio e il continente africano, sul piano politico, economico, sociale e culturale.

fonte> comune.re.it