Francia, risultati definitivi: Macron rieletto con il 58,55%

 © EPA

Terminato lo spoglio dei voti, il ministero dell’Interno francese ha diffuso i risultati definitivi del secondo turno delle presidenziali.

Il presidente uscente Emmanuel Macron ha ottenuto 18,7 milioni di voti, il 58,55% di quelli espressi.

Per la sfidante Marine Le Pen hanno votato 13,3 milioni di francesi, una percentuale del 41,45% dei voti. L’astensione ha fatto segnare il livello più alto per un ballottaggio dal 1969, con il 28,01%. (ANSA).

 

Francia: aperti seggi per elezioni presidenziali

 © ANSA

Sono aperti da questa mattina alle 8:00 i seggi elettorali in Francia per il primo turno delle elezioni presidenziali.

Sono chiamati a votare circa 48,7 milioni di elettori per decidere tra i 12 candidati alla presidenza della Repubblica, tra cui l’uscente Emmanuel Macron e la candidata di estrema destra Marine Le Pen, favorita alle urne.

Tutto lascia pensare che questa sera alle 20 si avrà la conferma di un nuovo duello Macron-Le Pen al ballottaggio, come 5 anni fa, con la differenza che stavolta sarà un duello all’ultimo voto: 2 punti separano i contendenti al primo turno (26% contro 24% per gli ultimi sondaggi), altrettanti al secondo (51% a 49%). Un eventuale ballottaggio è previsto per il 24 aprile. (ANSA) 

GILET GIALLI, ECCO LE DONNE: ‘ANCHE NOI VITTIME DI MACRON’

ansa

CENTINAIA ALLA BASTIGLIA, STOP AL TRAFFICO E MARSIGLIESE Centinaia di donne in gilet giallo si sono riunite in diverse città francesi, all’indomani dell’8/o appuntamento della violenta protesta sociale, reclamando tutto il loro malessere per la politica del governo. Alla Bastiglia hanno attraversato la piazza fermando il traffico e cantando la Marsigliese. A Tolosa, hanno sfilato in 300 dietro lo striscione “donne in prima linea”. Una analoga manifestazione in Normandia, a Caen.