Vertice in Etiopia tra le parti coinvolte nella guerra civile. Per attuare l’accordo di pace in Sud Sudan

L’Osservatore Romano 

Le parti coinvolte nel conflitto in Sud Sudan sono riunite da ieri nella capitale etiope per discutere la ripresa dell’attuazione dell’accordo di pace firmato il 12 settembre scorso, un processo rimasto in stallo. L’iniziativa dell’incontro è stata voluta dall’Autorità intergovernativa per lo sviluppo in Africa orientale (Igad) per rilanciare l’accordo che mira a porre fine alla guerra civile scoppiata a dicembre 2013 nello stato più giovane del mondo, provocando circa 380.000 vittime e oltre quattro milioni di sfollati. Il Sud Sudan è nato nel 2011 dopo essersi separato dal Sudan.

Precedente Polonia In ricordo delle vittime della Shoah. La marcia dei vivi ad Auschwitz Successivo Europa 9 migranti morti in Mar Egeo, 5 i bimbi. Affonda un barcone diretto in Grecia, 5 soccorsi e 3 dispersi