Crea sito

Tv. Da Vanoni a Fogli, ecco i 20 «big» selezionati per Sanremo

Svelata in diretta ieri sera su Rai1, durante la gara dei Giovani ‘Sarà Sanremo’, la schiera dei 20 Campioni che il direttore artistico Claudio Baglioni e la sua Commissione hanno selezionato per la 68ª edizione del Festival di Sanremo, in onda su Rai 1 dal 6 al 10 febbraio 2018. Un palco sovraffollato, dove molti artisti si presentano in coppia, con una netta prevalenza degli over 40, con alcuni ‘grandi vecchi’ che si mettono in gioco: comeOrnellaVanoni con gli autori Bungaro e Pacifico (Imparare ad amarsi’), gli ex Pooh Roby Facchinetti e Riccardo Fogli (Il segreto del tempo) e da solista l’altro Pooh Red Canzian (Ognuno ha il suo racconto), Ron (‘Almeno pensami’) e l’inedita coppia Enzo Avitabile e Peppe Servillo (Il coraggio di ogni giorno).

Per le band riappaiono Le Vibrazioni (Così sbagliato) e i redivivi Decibel (Lettera al Duca), gli idoli teen The Kolors (Frida), gli alternativi Lo Stato Sociale (Una vita in vacanza) mentre Elio e le storie Tese danno l’addio alle scene all’Ariston (Arrivedorci).

Molti bei cantautori a partire da Luca Barbarossa (Passeme er sale), Diodato e Roy Paci (Adesso), Ermal Meta e Fabrizio Moro (Non mi avete fatto niente), Renzo Rubino (Custodire), Giovanni Caccamo (Eterno) e Max Gazzésinfonico (La leggenda di Cristalda e Pizzomunno).

Interpreti puri Mario Biondi (Rivederti), Nina Zilli (Senza appartenere), Annalisa (Il mondo prima di te) Noemi(Non smettere mai di cercarmi).

Ieri sera 16 Giovani si sono sfidati a Villa Ormond per un posto all’Ariston. Belle le prove dei cantautori Lorenzo Baglioni con ‘Il congiuntivo’ che ironizza sul cattivo uso dell’italiano e Mirkoelcane il cantautore romano Mirko Mancini che ha commosso con ‘Stiamo tutti bene’, il dramma delle migrazioni con le parole di un bimbo.

Solo 6 di loro saranno al Festival a febbraio nella categoria Giovani, con pure 2 dei finalisti di Area Sanremo.

avvenire