Crea sito

Grande successo presentazione libro di Giuseppe Adriano Rossi che ripercorre i 150 anni dell’Istituto San Vincenzo de’ Paoli

150 anni Istituto San Vincenzo de' Paoli

 

 E’ stato  presentato giovedì 5 marzo, alle 18, il libro di Giuseppe Adriano Rossi sui 150 anni dell’Istituto San Vincenzo de’ Paoli, la scuola che, gestita per quasi 130 anni dalle Suore della Carità di Santa Giovanna Antida Touret, dall’anno scolastico 1982-’83 è affidata alla diocesi di Reggio Emilia – Guastalla.

L’incontro si è tenuto nella chiesa di San Spiridione, in Via Nuova, una piccola strada a cui si accede da Via Franchetti oppure da Via Emilia, di fronte alla piazzetta di Santo Stefano: si tratta di una chiesa, quella di San Spiridione, quasi sconosciuta agli stessi reggiani, inserita nel complesso dello stesso edificio che ospita l’Istituto San Vincenzo.

L’incontro di presentazione del libro, che si intitola “1864-2014 – Istituto San Vincenzo de’ Paoli – 150 anni di presenza a Reggio Emilia”,  è stato aperto dal dirigente scolastico Luciano Bonacini e da monsignor Francesco Marmiroli, presidente della Pia Unione della Dottrina Cristiana. Sono intervenuti  Luciano Rondanini, dirigente dell’ufficio scolastico di Piacenza, e Aurelia Fresta, della Deputazione di Storia Patria e consigliere Uciim e  l’autore, Giuseppe Adriano Rossi.

È interessante ricordare che l’Istituto, situato fra Via Franchetti e Via Emilia Santo Stefano nell’ex casa Caffarri, è stato, nei suoi primi decenni di vita, sia scuola aperta agli allievi reggiani sia noviziato ed educandato delle Suore della Carità. All’inizio era una scuola elementare per sole bambine. In seguito si sono aggiunti la Scuola Materna, l’Istituto Magistrale (da cui sono uscite nei diversi decenni 800 maestre), la scuola media e l’Istituto Tecnico. Oggi nell’Istituto funzionano la scuola materna, la scuola elementare e la scuola media con un totale di oltre 500 allievi.