Crea sito

Rischio fame per un milione di haitiani

 

Port-Au-Prince, 3. Oltre un milione di haitiani è a rischio insicurezza alimentare, dopo il passaggio dell’uragano Sandy. Prima di arrivare a New York e nel nordest degli Stati Uniti, Sandy ha investito duramente Haiti, in un momento molto critico per l’agricoltura, già colpita dalla prolungata siccità e dall’uragano Isaac, transitato per il Paese più povero delle Americhe lo scorso agosto.
Secondo il direttore della missione dell’Ufficio per il coordinamento degli Aiuti umanitari dell’Onu (Ocha), Johan Peleman, il timore è che Sandy abbia completamente distrutto il raccolto che si stava preparando nel sud del Paese caraibico. Le abitazioni danneggiate, inondate o crollate a causa di Sandy si stimano tra le 15.000 e le 20.000, ma è ancora presto per tracciare un quadro complessivo dei danni. A ciò, occorre aggiungere 54 vittime, il bilancio più grave registrato nelle Nazioni caraibiche toccate dall’uragano (undici morti a Cuba, uno in Giamaica e uno alle Bahamas).

(©L’Osservatore Romano 4 novembre 2012)