Crea sito

Riforma della Chiesa: Meic, a Camaldoli al via la Settimana teologica 2017

Alla ricerca di idee e percorsi concreti per camminare insieme a Papa Francesco sulla via del rinnovamento della Chiesa. È l’obiettivo dell’edizione 2017 della Settimana teologica del Movimento ecclesiale di impegno culturale (Meic), che si terrà al Monastero di Camaldoli da oggi 21 agosto fino a venerdì 25. Cinque giorni di studio, approfondimento e dibattito intorno al tema della “forma e riforma della Chiesa” che coinvolgeranno oltre cento partecipanti da tutta Italia e che vedranno il contributo di tre relatori: Serena Noceti, docente di Teologia dogmatica presso l’Istituto superiore di Scienze religiose di Firenze e assistente di Ecclesiologia presso la Facoltà teologica dell’Italia centrale, don Riccardo Battocchio, docente di Teologia sistematica presso la Facoltà teologica del Triveneto, e mons. Luigi Renna, vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano.
“Con i suoi gesti e i suoi documenti Papa Francesco sta ispirando un grande movimento di riforma della Chiesa, non privo di detrattori e di insidie – afferma il presidente nazionale del Meic, Beppe Elia -. C’è un ampio dibattito sulla riforma delle strutture ecclesiali e del loro governo, ma c’è anche un radicale cambiamento nello stesso annuncio cristiano, il modo di raccontare la fede ad un mondo che l’ha perduta”. A Camaldoli, continua il presidente, “vorremmo interrogarci su questo rinnovamento complessivo: quale nuovo rapporto tra la Chiesa e il mondo, nella lunga e luminosa scia conciliare, è oggi possibile immaginare? Come la comunità dei credenti può integrare e accogliere le tante forme di emarginazione che oggi bussano alle sue porte, secondo la logica evangelica? E quali spazi e ruoli per i nuovi carismi, i nuovi ministeri, le donne, le parrocchie chiamate a ripensarsi e a trasformarsi in un’ottica di piena e matura sinodalità? La nostra Settimana teologica ruoterà intorno a questi interrogativi”. Per il secondo anno consecutivo la Settimana teologica ospiterà una giornata di studi, promossa dalla Fondazione Camaldoli Cultura e dalla Fondazione Fuci, incentrata sulla rilettura del ruolo storico proprio delle Settimane di Camaldoli, promosse dal Movimento laureati cattolici (progenitore del Meic) fin dal 1936. Giovedì 24 agosto si parlerà di “spiritualità della Ricostruzione”, indagando il contributo culturale delle Settimane nell’immediato secondo dopoguerra, a partire dal celebre Codice di Camaldoli.

sir