Crea sito

“La svolta del Concilio. Per una chiesa che vuole comunicare”

"La svolta del Concilio. Per una chiesa che vuole comunicare"

L’evento prende le mosse dalla pubblicazione del volume “Commento ai documenti del Concilio Vaticano II. Sacrosanctum Concilium – Inter mirifica”, il primo dei nove tomi che saranno pubblicati, da qui ai prossimi anni, dalle Edizioni Dehoniane di Bologna.

Si terrà questo pomeriggio a Roma, presso il museo nazionale del cinema, l’incontro sul tema “La svolta del Concilio. Per una chiesa che vuole comunicare” che prende le mosse dalla pubblicazione del volume “Commento ai documenti del Concilio Vaticano II. Sacrosanctum Concilium – Inter mirifica” a cura di Serena Noceti e Roberto Repole, con testi di Luigi Girardi, Andrea Grillo e Dario Edoardo Viganò. “Commento ai documenti del Concilio Vaticano II. Sacrosanctum Concilium – Inter mirifica” è il primo libro di un’opera in nove volumi che sarà pubblicata dalle Edizioni Dehoniane di Bologna, frutto del lavoro di una trentina di teologi coordinati dall’Ati che vuole offrire un commento scientifico, puntuale, su tutti i documenti del Concilio vaticano II (costituzioni, decreti, dichiarazioni). Un lavoro davvero monumentale, il primo di questo tipo, a cinquant’anni di distanza dall’evento del Concilio, espressione della volontà dell’Ati di servire la memoria viva del Vaticano II. All’incontro di questo pomeriggio intervengono: l’arcivescovo di Torino, cardinale Cesare Nosiglia; il vicedirettore del quotidiano “La Stampa”, Michele Brambilla; il direttore del Centro Televisivo Vaticano, monsignor Dario Edoardo Viganò; Paolo Tomatis della facoltà teologica di Torino. Presiede: Roberto Repole, presidente dell’Associazione teologica italiana (Ati). Al termine dell’incontro verranno proiettate rare immagini d’archivio del Concilio Vaticano II. L’ingresso è libero.

corrierequotidiano.it

concilio