La diplomazia della cultura, una via per avvicinare i popoli

Consegnato il Master in Cultural Diplomacy a studenti da Bulgaria, Canada, Coazia, Etiopia, Grecia, Iran, Italia, Nigeria, Perù, Serbia, Spagna, Turchia, Venezuela. Soft power e conoscenza reciproca
Un momento della cerimonia di consegna dei diplomi del corso di diplomazia culturale e digitale della Cattolica

Un momento della cerimonia di consegna dei diplomi del corso di diplomazia culturale e digitale della Cattolica

Avvenire

 

Precedente Nel Milanese. La leghista: «Non affitto ai meridionali, siete come i rom e i neri» Successivo CELEBRAZIONI EUCARISTICHE dal 1° settembre al 3 novembre 2019