La beatificazione a Forlì di Benedetta Bianchi Porro. Dalla croce alla luce

L’Osservatore Romano

Una vita segnata dalla sofferenza, dalla malattia, dall’umiliazione, nella quale si inserisce preponderante la presenza di Cristo che offre una ragione di vita a una situazione umana apparentemente senza via d’uscita: e così quello che è un fallimento si trasforma in ricchezza per sé e per gli altri. È questa l’esperienza vissuta da Benedetta Bianchi Porro (1936-1964) che sabato mattina, 14 settembre, proprio nella festa dell’esaltazione della Croce, viene beatificata nella cattedrale di Forlì. A presiedere il rito è il cardinale Angelo Becciu, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, in rappresentanza di Papa Francesco.
Precedente Tv e radio. Il nuovo palinsesto di Tv2000 e InBlu Radio: ecco le novità Successivo Il Pime: “Anche Milano è terra di missione”