Crea sito

I dati 25 ottobre. Su i contagi (21.273) con meno tamponi. 128 decessi, +80 in terapia intensiva

Il bollettino giornaliero: sfondata quota 20mila. Meno 15.700 tamponi rispetto a ieri. Lombardia e Campania continuano a preoccupare, male anche Toscana e Piemonte..
Il centro di Roma

Il centro di Roma – Lapresse

Nuovo balzo dei contagi per Covid che per la prima volta dall’inizio dell’emergenza superano quota 20mila in un giorno: secondo i dati del ministero della Salute sono stati registrati 21.273 nuovi casi nelle ultime 24 ore con 161.880 tamponi, oltre 15.700 meno di ieri. In calo invece l’incremento del numero delle vittime: 128 nelle ultime 24 ore (ieri erano 151) che portano il totale a 37.338.

Sono 222.241 gli attualmente positivi al Covid in Italia, 19.059 più di ieri. Di questi, secondo i dati del ministero della Salute, 12.006 sono ricoverati nei reparti ordinari, con un incremento rispetto a sabato di 719, altri 1.208 sono nelle terapie intensive (+80) mentre 209.027 sono in isolamento domiciliare, con un aumento di 18.260 in un giorno. Le persone guarite e dimesse sono invece 266.203, con un incremento di 2.086.

Le situazioni più preoccupanti restano Lombardia e Campania, ma i dati destano allarme lungo tutto il Paese.

Di seguito alcuni tra i principali dati regionali.

LOMBARDIA. Sono 5.762 i nuovi positivi di oggi in Lombardia su 35.285 tamponi effettuati, con una percentuale del 16.3%. E sono 25 i decessi registrati nelle ultime 24 ore. In terapia intensiva ci sono 18 nuovi pazienti, 134 quelli ricoverati nelle ultime 24 ore nei reparti Covid.

CAMPANIA. In Campania 2.590 nuovi casi, zero decessi e 173 guariti. Dei 2.590 contagi, gli asintomatici sono 2.445 e i sintomatici 145, mentre salgono a 16.906 i tamponi. Su 227 posti letto di terapia intensiva sinora attivati, ne sono occupati 113

PIEMONTE. Sono tornati sopra quota duemila in Piemonte i nuovi casi di positività al Covid. Oggi ce ne sono stati 2.287, il numero più alto dall’inizio della seconda fase dell’epidemia. Dei nuovi casi, 1.028 (il 45%) sono asintomatici.

LAZIO. Sui 22 mila tamponi effettuati, i nuovi contagi flettono a 1.541, 146 in meno rispetto a ieri. Dieci i decessi. Il rapporto tra i tamponi e i positivi rimane al 7%, un dato in questa fase importante che rappresenta la metà della media nazionale.

EMILIA ROMAGNA. Crescono ancora i contagi in Emilia-Romagna: sono 1.192 nelle ultime 24 ore, ma scovati con un numero di tamponi molto inferiore (9.644) rispetto a ieri. Ci sono altri quattro morti: una donna di 97 e un uomo di 80 in provincia di Modena, un uomo di 88 anni in provincia di Piacenza e uno di 87 anni a Imola. Calano di una unità i pazienti in terapia intensiva, che diventano 88 in tutto il territorio regionale, mentre sono 757
(+34 da ieri) quelli ricoverati negli altri reparti Covid. Dei nuovi positivi 636 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali e 170 erano già in isolamento. La provincia con più contagi è quella di Bologna (259), a seguire Reggio Emilia (235) e Rimini (159).

PUGLIA. Oggi, domenica 25 ottobre, in Puglia sono stati registrati 515 nuovi contagi a fronte di 4.377 test per l’infezione da Covid-19. Si tratta di un calo rispetto ai 631 casi di ieri quando però i tamponi analizzati erano circa mille in più (5.339). I nuovi casi rilevati oggi sono 208 in provincia di Bari, 21
in provincia di Brindisi, 90 nella provincia BAT, 103 in provincia di Foggia, 43 in provincia di Lecce, 45 in provincia di Taranto, 4 residenti fuori regione, 1 provincia di residenza non nota. Oggi sono stati registrati anche 7 decessi.

TOSCANA. In una settimana la Toscana raddoppia i contagi e supera i 30.000 positivi complessivi: nelle ultime 24 ore sono 1.863 i nuovi casi (+ 6,3% rispetto a ieri), età media 46 anni, erano 906 domenica scorsa 18 ottobre. Sono 8.781 i soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 21,2% è risultato positivo: il 18 ottobre era del 10,1% su 8.981 persone sottoposte a test. Oggi si registrano anche 14 decessi – 9 uomini e 5 donne, età media di 83,5 anni. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 98 ricoveri in più, per un totale di 825: di questi 111 in terapia intensiva, 24 in più rispetto a ieri.

FRIULI VENEZIA GIULIA. Oggi sono stati rilevati 334 nuovi contagi (3.800 tamponi eseguiti) e 2 decessi da Covid-19 in Friuli Venezia Giulia. Entrambi i decessi sono avvenuti a Trieste e riguardano ospiti della Casa di riposo Moschion

ABRUZZO. In Abruzzo oggi sono stati registrati 368 nuovi positivi (108 L’Aquila, 30 Chieti, 52 Pescara, 149 Teramo, 2 fuori regione, 27 su cui sono in corso accertamenti sulla residenza) su 3368 tamponi eseguiti.

LIGURIA. Sono 657 i nuovi casi registrati in Liguria. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 4195 tamponi, 409.770 da inizio emergenza. In ospedale sono ricoverate 737 persone, 58 in più di ieri. Di queste, 41 sono in terapia intensiva.

ALTO ADIGE. L’Alto Adige fa segnare per il terzo giorno consecutivo un dato record di nuovi contagi giornalieri. Sono 339 su 2.753 tamponi. Dei nuovi positivi, 45 appartengono al comparto sanitario. I pazienti Covid ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 116 ai quali si aggiungono 11 che si trovano in terapia intensiva e 31 ricoverati nelle strutture private convenzionate.

VALLE D’AOSTA. Un decesso e 1.181 contagi in Valle d’Aosta, 88 in più rispetto a ieri. Di questi 63 sono ricoverati in ospedale, due in terapia intensiva e i restanti 1.116 in isolamento domiciliare.

BASILICATA. Ottantuno nuovi casi positivi in Basilicata, 4 dei quali di residenti in Puglia, sono emersi dai 1.181 tamponi esaminati nelle ultime 24 ore. per la ricerca di contagio da Covid-19 processati ieri. E’ quanto fa sapere, in un post su facebook la Giunta regionale della Basilicata. Sono 58 i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane, di cui 5 in terapia intensiva.

CALABRIA. “In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 255.683 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 257.594 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al coronavirus sono 3.790 (+179 rispetto a ieri), quelle negative 251.893”. Lo rende noto la Regione Calabria: i decessi dall’inizio dell’emergenza sono 106 (+1 rispetto a ieri).

SICILIA. In calo il numero dei nuovi contagi in Sicilia, ma a fronte di un minor numero dei tamponi, mentre il numero complessivo dei positivi sull’isola supera per la prima volta il tetto dei diecimila. Secondo il report del ministero della Salute e dell’Istituto superiore di sanità nelle ultime 24 ore sono stati scoperti 695 nuovi casi con 5.193 tamponi, a fronte degli 886 rilevati ieri con un numero di test che però era stato pari a 7.147. Il report registra inoltre undici morti e 18 guarigioni che portano il numero degli attuali contagiati in Sicilia a 10.555. Cresce il numero dei pazienti ricoverati in ospedale, passato dal 606 di ieri al 642 di oggi. In aumento anche i posti di terapia intensiva occupati: ieri erano 90, oggi 95.

SARDEGNA. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 195 nuovi casi. Si registrano 7 decessi, quattro donne e due uomini tra i 94 e gli 81 anni, e una donna di 47.

Avvenire