Crea sito

Coronavirus / Appello di medici e ricercatori per contenere il contagio

(ANSA) – MILANO, 03 MAR – Appello di medici e ricercatori a istituzioni e cittadini perché mettano in atto tutte le misure necessarie per contenere l’epidemia da coronavirus SarsCoV2. A lanciarlo sono gli autori dello studio condotto da Enzo Marinari, del dipartimento di Fisica dell’Università Sapienza di Roma, insieme a Enrico M. Bucci, della Temple University di Philadelphia. I risultati sono pubblicati sul blog ‘cattiviscienziati.com’, nato per combattere la pseudoscienza e le fake news.

Lo studio matematico si basa sul numero di decessi e ricoveri in terapia intensiva comunicati dalla Protezione Civile a partire dal 24 febbraio. I dati, disposti in un grafico, mostrano che l’evoluzione nel tempo del numero dei pazienti gravi è approssimata al meglio da una curva ad andamento esponenziale, con i casi che raddoppiano ogni 2,6 giorni. Proiettando questo trend al prossimo futuro, “si nota come il numero di posti letto richiesti in terapia intensiva cresca rapidissimamente nella prima settimana di marzo, configurando una situazione di ovvia crisi per le strutture sanitarie del territorio, poiché potrebbero essere richiesti almeno 350 posti letti in terapia intensiva entro il 5 marzo e ancora di più successivamente”, scrivono Marinari e Bucci.

Partendo da questi dati, l’associazione “Patto Trasversale per la Scienza” (che riunisce centinaia di ricercatori, clinici e divulgatori italiani, tra cui l’epidemiologo Luigi Lopalco e il virologo Roberto Burioni) lancia un appello alle istituzioni, “affinché mettano in atto tutte quelle misure basate sull’evidenza che possano rallentare l’andamento dell’epidemia, compatibilmente con la continuazione dello svolgimento delle attività economiche e produttive del paese”. Per questo motivo l’appello “si rivolge anche ai singoli cittadini che, ciascuno per la propria parte, potrà contribuire significativamente e proattivamente a ridurre l’impatto di questa infezione”.