Crea sito

BREVI E IN LUOGHI APERTI, LE VACANZE DELL’ERA COVID

ansa

CONFTURISMO-SWG, C’È MENO VOGLIA DI CITTÀ D’ARTE Vacanze “micro” con una propensione verso montagna, mare e luoghi aperti e meno voglia di città d’arte. E’ la foto della vacanza dell’estate del Covid-19 scattata da Confturismo Confcommercio con Swg. Sale rispetto ad aprile (dal 19% al 48%) la quota di chi pensa di partire tra giugno e agosto. Ma l’anno scorso erano il 70%. Viaggi di massimo tre giorni. E uno su cinque pensa che non farà vacanze. Sale anche la scelta della destinazione mare per il 49% di chi farà vacanza – ma ancora sotto il 61% del 2019 – mentre prende quota l’attrattività delle mete montane: il 23% contro il 18% di maggio 2019.