Crea sito

Australia: scoperte in mare specie finora sconosciute

Decine di nuove, straordinarie specie marine sono state scoperte al largo delle costa nordest dell’Australia.
  L’équipe di ricerca dell’università del Queensland, guidata dal neurobiologo Justin Marshall, ha usato attrezzature ad alta tecnologia per filmare in profondità nella barriera corallina. I risultati dello studio potranno portare a importanti scoperte anche sull’uomo.
In tempi di disastri ambientali e di ‘tappi’ marini
piazzati sui fondali per arginare i danni provocati dagli uomini, fa sorridere e ben sperare la scoperta che arriva dalle acque – pulitissime – dell’Australia. Squali preistorici con sei branchie, ruvetti giganti, sciami di crostacei e molte altre specie marine finora sconosciute sono state scoperte, infatti, a 1400 metri di profondità nella barriera corallina di Osprey Reef.Tra loro il nautilo, un cefalopode che occupa una grande conchiglia a spirale, considerato uno dei rari fossili ancora viventi. Lo studio del funzionamento di questi organismi, che vivono in assenza di luce, sarà anche utile per le ricerche sulla vista umana. (avvenire)