Nella festa di San Prospero il primo “Discorso alla Città” del Vescovo Massimo

 

Domenica 24 novembre, alle 18, monsignor Massimo Camisasca presiede il Pontificale di San Prospero nella Basilica del Santo patrono della Città e della Diocesi. Il pastore diocesano terrà il suo primo “Discorso alla Città”. Si tratterà di un’omelia dal profondo spessore sociale e spirituale, con uno sguardo alla povertà accresciuta dalla crisi economica e l’indicazione di alcune strade di cambiamento per gli stili di vita individuali e collettivi. La S. Messa sarà trasmessa in diretta da èTV Teletricolore (canale 10) e da Radio Pace Redazione Reggiana (FM 90.45 e in streaming su www.radiopace.it)

reggioemilia.cattedrale.diocesi

Congratulazioni del Vescovo al neo ministro Graziano Delrio

Il Vescovo Camisasca ha inviato un telegramma al Sindaco di Reggio Emilia, ora ministro per gli affari regionali e le autonomie

Appena appresa la notizia della nomina del sindaco di Reggio Emilia Graziano Delrio a Ministro degli Affari regionali nel governo presieduto da Enrico Letta, il vescovo di Reggio Emilia-Guastalla Massimo Camisasca ha inviato al primo cittadino il seguente telegramma:

“Le esprimo le mie congratulazioni e il mio augurio più vivo per la nuova responsabilità che le è stata affidata. Prego per lei per questo nuovo compito e per la sua famiglia.

+ Massimo Camisasca”

diocesi.re.it

camisasca.delrio

Pasqua, ragione di gioia. Gli auguri del Vescovo Massimo

“Coraggio! Gesù è risorto!”, scrive il Vescovo Massimo in un messaggio di auguri pasquali, “La morte e il male non sono l’ultima parola sulla nostra vita. Anche quando tutto sembra contraddire questo, anche quando la mancanza di lavoro, le difficoltà in famiglia, le sofferenze e le incomprensioni, le fatiche, le malattie ci gettano nello sconforto e nella tristezza, Gesù Risorto è in grado di rialzarci e ridonarci la pace e la luce. Affidatevi a Lui, cercate la sua compagnia nella preghiera e negli amici. Se è risorto vuol dire che è vivo, è qui in mezzo a noi e lo possiamo incontrare”. Buona Pasqua a tutti!

resurrezione