Juve-Sassuolo 3-0 con Di Maria e doppietta Vlahovic

Juve-Sassuolo 3-0 Di Maria doppietta Vlahovic

AGI – ‘Buona la prima’ per la Juventus che all’esordio in campionato risolve la ‘pratica’ col Sassuolo con un secco 3-0. I bianconeri, in casa, ci mettono meno di mezz’ora per passare in vantaggio contro una squadra, quella emiliano, comunque di buon livello. Il primo problema per gli ospiti sorge dopo appena 6 minuti: Muldur si scontra con Alex Sandro, rimane contuso e deve uscire in barella sostituito da Toljan.

Il Sassuolo comunque ci prova e al 17esimo Locatelli è costretto a entrare duro su Berardi e viene ammonito.

La Juve sblocca il risultato al 26esimo con Di Maria che con un tiro al volo supera Consigli.

Il Sassuolo tenta la reazione e dopo 3 minuti è l’estremo difensore bianconero Perin a respingere in tuffo una gran botta da fuori di Ayhan.

Ma poco dopo su un attacco dei padroni di casa Ferrari in area entra su Vlahovic ed è rigore. Il serbo dal dischetto non sbaglia ed è 2-0. Dopo quasi 6 minuti di recupero il primo tempo si chiude con il doppio vantaggio dei bianconeri.

La seconda frazione di gioco inizia con la Juve subito all’assalto e al 51esimo arriva il terzo gol, sempre con Vlahovic su assist di Di Maria.

Al 51esimo le prime sostituzioni in casa Juve: entrano De Sciglio e Kostic, fuori Alex Sandro e Cuadrado. Poco dopo Di Maria ha problemi l’adduttore sinistro e al suo posto entra Miretti. Nel finale ancora un paio di occasioni per parte ma senza troppo convinzione e valzer di sostituzioni. Il risultato però non cambia e l’incontro si conclude con i tre punti ai bianconeri.

SERIE A: BENE JUVE E LAZIO, ATALANTA SOLO PARI. OGGI IL RESTO DELL’8A GIORNATA. MOTOGP,SI CORRE IN PORTOGALLO

Negli anticipi dell’ottava giornata della serie A vincono 2-0 la Juventus a Torino contro il Cagliari e la Lazio in casa del Crotone; l’Atalanta in trasferta fermata sullo 0-0 dallo Spezia. Oggi le altre: Fiorentina-Benevento alle 12:30; Verona-Sassuolo, Inter-Torino, Roma-Parma e Sampdoria-Bologna alle 15; Udinese-Genoa alle 18; Napoli-Milan alle 20:45. Motociclismo: oggi a Portimao il Gran premio del Portogallo. (ANSA).

JUVE-NAPOLI, SCONTRO TRA SPERANZA E LA LEGA DI SERIE A. MINISTRO, ‘MENO CALCIO PIÙ SCUOLA’ REPLICA, ‘SI GIOCHI’

Su Juve-Napoli scontro tra governo e Lega di Serie A. ‘la priorità è la salute delle persone. È già deciso, non si gioca’, dice il tv il ministro Speranza. Ma, a stretto giro, arriva la replica della Lega: ‘La partita si deve giocare stasera’. Mentre il Napoli ribadisce che a vietare la partenza ‘è stata la Asl, che è l’autorità che decide in materia di isolamento, come ha ricordato il ministro della Salute’. Il campionato può andare avanti in base alle regole fissate dal Cts, ma ci vuole ‘meno calcio e più scuola’, aveva detto Speranza, contrario però a far tornare ‘migliaia di persone negli stadi’. Nel caos Juve-Napoli, intanto, la Serie A è andata in campo: Atalanta-Cagliari 5-2, Parma-Verona 1-0, Lazio-Inter 1-1, Benevento-Bologna 1-0 nelle partite del pomeriggio. Alle 18 Milan-Spezia

ansa

Lega A, ecco perché Juve Napoli si deve giocare stasera

In una nota, la Lega di Serie A ha spiegato perché Juventus-Napoli “deve essere giocata questa sera”, confermando quanto anticipato dall’ANSA.

“In relazione alla comunicazione formale ricevuta dalla SS Napoli Calcio – si legge nella nota di via Rosellini – la Lega Serie A chiarisce che il sistema di regole in vigore deve garantire massima tutela della salute per le persone coinvolte, parità di trattamento tra i vari club, nonché rispetto dei principi di lealtà sportiva”.

“Nel merito – prosegue la Lega di serie A – è opportuno ricordare che la nota della ASL campana si è limitata a notificare il provvedimento ordinario di isolamento fiduciario nei confronti dei contatti stretti del giocatore Zielinski. Nel caso di specie, invece, si applica il Protocollo Figc concordato con il CTS e integrato dalla Circolare del Ministero della Salute lo scorso 18 giugno, che recepisce il parere del CTS n. 1220 del 12 giugno 2020, che non è stato tenuto in considerazione neanche nella mail del vice capogabinetto del Presidente della Regione Campania”.

Per la Lega di A “tale norma di ordinamento statale a carattere speciale, applicabile alla situazione del Napoli che presenta due calciatori positivi al covid-19, è la stessa utilizzata più volte nel corso della stagione per permettere, a puro titolo di esempio, al Torino di affrontare l’Atalanta, al Milan di recarsi a Crotone o al Genoa di andare a giocare al San Paolo, e oggi all’Atalanta di scendere in campo contro il Cagliari. Il protocollo prevede regole certe e non derogabili, che consentono la disputa delle partite di campionato pur in caso di positività, schierando i calciatori risultati negativi agli esami effettuati e refertati nei tempi previsti dalle autorità sanitarie”.

“Il Consiglio di Lega – prosegue il comunicato – ha inoltre approvato un preciso regolamento da adottarsi in caso di positività plurime che possono portare al rinvio gare solo al verificarsi di determinate condizioni che, al momento, non si applicano al caso del Napoli, e non sussistono provvedimenti di Autorità Statali o locali che impediscano il regolare svolgimento della partita”.

“La ‘ratio’ del protocollo resta, quindi – conclude la nota della Lega di A – quella di consentire la disputa di tutte le partite e conseguentemente la conclusione regolare della Serie A TIM”. (ANSA).

Sassuolo-Crotone 4-1. LA LEGA CONFERMA JUVE-NAPOLI: STASERA SARANNO IN CAMPO

ansa

MA LA ASL PARTENOPEA ISOLA I PARTENOPEI DOPO CASI COVID La Lega Serie A conferma Juventus-Napoli per stasera alle 20.45 e chiude una giornata convulsa e contrassegnata da colpi di scena in seguito ai casi di positività al coronavirus registrati nella squadra partenopea e alla presa di posizione della Asl di Napoli, che ha stabilito l’isolamento volontario per il gruppo squadra per le positività di Zielinski e Elmas. La Juve oggi manderà la squadra in campo ma la squadra di Gattuso ancora non è partita. Qualora non si presentasse, rischierebbe il 3-0 a tavolino. Nel caos Covid, intanto, il secondo anticipo della terza giornata ha visto la Roma passare 1-0 a Udine. Altri tre casi nel Genoa, il totale sale a 22. Nell’anticipo del pomeriggio, intanto, Sassuolo-Crotone 4-1.

SERIE A IN CAMPO CON L’INCUBO COVID, 2 CASI NELLO STAFF JUVE

ansa

I BIANCONERI IN ISOLAMENTO FIDUCIARIO, MA COL NAPOLI SI GIOCA Serie A in campo con l’incubo Coronavirus. Altri tre casi nel Genoa, il totale sale a 22. Positivo Elmas nel Napoli, ma tutti gli altri calciatori sono risultati negativi al terzo tampone. Due casi anche nello staff della Juventus: il gruppo squadra va in isolamento fiduciario, ma in base al protocollo tutti i negativi potranno allenarsi e prendere parte alle partite, a cominciare da quella di domani con il Napoli.