Europei di Atletica. Jacobs scende in pista per il riscatto

La semifinale di Marcell Jacobs è in programma alle ore 20:45. Giupponi bronzo nei 35 km marcia
 Jacobs scende in pista per il riscatto

Ansa

 tutto pronto per il debutto di Marcell Jacobs gli Europei di atletica leggera in corso a Monaco di Baviera. Il campione olimpico scenderà in pista nella seconda giornata e si giocherà tutto in una sera: dopo aver risparmiato le batterie di lunedì grazie al suo piazzamento tra i primi dodici delle liste stagionali, correrà nella terza delle tre semifinali e poi nell’eventuale finale. In semifinale sarà in quarta corsia, accanto al francese da 9.99 Meba Mickael Zeze (in quinta). Per Jacobs è l’occasione del riscatto dopo Eugene, dove non è riuscito ad essere protagonista a causa di vari problemi fisici.

La semifinale di Marcell Jacobs è in programma alle ore 20:45 e poi l’eventuale finale alle ore 22:15. L’evento sarà visibile in diretta tv sui canali della Rai (semifinale su Rai Sport e finale su Rai 2) e sarà disponibile anche in diretta streaming su Rai Play.

Intanto è arrivata la prima medaglia per l’Italia: è il bronzo nella 35 km di marcia di Matteo Giupponi, che conquista il podio in 2h30:34 dopo una gara condotta nelle posizioni di vertice.

Avvenire

Presentata la prima associazione sportiva costituita nello Stato della Città del Vaticano. Il sesto cerchio di Athletica Vaticana

Vaticano

L’Osservatore Romano

(Maurizio Fontana) Sembrava fantascienza, una divertente commedia dell’assurdo, quando, nel 2012, uscì nelle sale il film di Raffaele Verzillo100 metri dal paradiso. Quell’improbabile e un po’ scombiccherata nazionale olimpica del Vaticano — dieci “atleti-religiosi” radunati sotto la bandiera del Papa — che si preparava a partecipare alle Olimpiadi di Londra sembrava una burla, una scherzosa miscela di sacro e profano, colta a pretesto per parlare in maniera leggera dell’epica e dell’etica sportive.

Stadio Olimpico. Papa Francesco regala ai poveri una serata di sport

Poveri, senzatetto e migranti sono tra gli invitati del Papa allo Stadio Olimpico di Roma dove avrà nel pomeriggio di giovedì 31 maggio il Golden Gala di atletica leggera: un’occasione di svago

da Avvenire

Papa Francesco ha ricordato ancora una volta che i poveri hanno bisogno non solo di cibo, vestiti e un posto per dormire ma anche di una parola amica, di un sorriso e di occasioni di svago

Papa Francesco ha ricordato ancora una volta che i poveri hanno bisogno non solo di cibo, vestiti e un posto per dormire ma anche di una parola amica, di un sorriso e di occasioni di svago

L’Elemosineria Apostolica, a nome del Papa, ha invitato i poveri, i senzatetto, i profughi, i migranti e le persone più bisognose allo Stadio Olimpico di Roma per partecipare, nel pomeriggio di giovedì 31 maggio, al Golden Gala, l’importante manifestazione internazionale di atletica leggera.

L’iniziativa è stata possibile grazie alla Federazione italiana di atletica leggera che ha riservato i posti gratuiti per le persone invitate da papa Francesco che saranno accompagnati dai volontari della Comunità di Sant’Egidio, della Cooperativa Auxilium e dell’Athletica Vaticana, rappresentativa podistica dei dipendenti della Santa Sede. L’obiettivo, si legge in una nota, è “offrire una serata di festa e di amicizia, attraverso la bellezza di uno sportuniversale e semplice come l’atletica e di rilanciare i valori dell’accoglienza e della solidarietà”.

Più volte Francesco ha ricordato che i poveri hanno bisogno non solo di cibo, vestiti e un posto per dormire ma anche di una
parola amica, di un sorriso e di occasioni di svago e di sano divertimento. Nel settore “Curva Sud” dello Stadio Olimpico, gli
invitati del Papa avranno anche una “cena al sacco”.