Crea sito

Williams: impegniamoci per un mondo migliore

LONDRA. «La sofferenza di chi ci è prossimo è la stessa sofferenza dell’intera umanità». Lo ha affermato Rowan Williams, arcivescovo di Canterbury, nel suo messaggio per il nuovo anno diffuso in diretta dalla Bbc. Tracciando il bilancio del decennio, il primate della Comunione anglicana, l’ha definito «terribile ed estenuante, caratterizzato dal terrorismo, dalla guerra, dai disastri naturali e dal crollo finanziario». Un periodo che «ha deluso le aspettative di coloro che ritenevano fosse possibile un mondo senza più crudeltà, senza più ingiustizia». Williams ha inoltre spiegato come sia andata delusa la fiducia nel documento «Millennium Development Goals», con 200 nazioni aderenti, un programma con 8 obiettivi contro la povertà e per costruire un mondo più giusto. Di qui l’invito a considerare la «lezione»: diminuiscono i problemi risolvibili con soluzioni locali, aumentano quelli che necessitano di soluzioni planetarie. È necessario pertanto moltiplicare gli sforzi per realizzare un mondo migliore. (avvenire)