Crea sito

«Vestire gli ignudi» su un vagone della metropolitana di New York. E – tramite l’Huffington Post – anche sulla rete

Un uomo si è sfilato la propria maglietta per vestire uno sconosciuto che ne era privo. È accaduto in un convoglio della metropolitana di New York alcuni giorni fa, mentre il termometro segnava i 7 gradi centigradi. E il video che lo testimonia, girato da un passeggero, è subito diventato virale, fino ad essere ripreso addirittura dall’edizione USA dell’Huffington Post.

È stata la stessa testata americana a parlare dell’uomo come di un “buon samaritano”: con cura e attenzione ha aiutato l’anziano a vestirsi, e con delicatezza ha quindi posto sul suo capo un berretto. Il testimone oculare racconta poi che l’uomo avrebbe inoltre chiesto allo sconosciuto se volesse essere accompagnato in ospedale, ma dopo la risposta affermativa di quest’ultimo non sappiamo cosa sia successo.

Ciò che invece è certo è che il video è stato visualizzato in pochissimi giorni da milioni di utenti del web. Un anno fa, nell’Angelus del 15 febbraio 2015, papa Francesco aveva chiesto: «Quando aiutate gli altri li guadate negli occhi? Li accogliete senza avere paura di toccarli? Li aiutate con tenerezza o a distanza?». E aveva quindi aggiunto: «Se il male è contagioso, lo è anche il bene».

vinonuovo.it