Vaticano I cardinali elettori da domani scendono a 118

(a cura Redazione “Il sismografo”)

(LB – RC) Oggi, venerdì 16 agosto, l’arcivescovo emerito di Armagh, Irlanda, Seán Baptist Brady, compie 80 anni e quindi non sarà più cardinale elettore in un eventuale Conclave. Da domani perciò il Collegio cardinalizio avrà solo 118 porporati elettori su un totale di 216 cardinali, vale a dire il 57 %. Il 43% restante corrisponde ai 98 cardinali ultraottantenni e dunque non più elettori.

I cardinali elettori
I 118 cardinali elettori si dividono così:
– 19 porporati creati da Giovanni Paolo II (17%)
– 42 porporati creati da Benedetto XVI (35%)
– 57 porporati creati da Francesco (48%) 
Invece nel caso dei 98 cardinali non-elettori le percentuali s’invertono:
– 53 porporati creati da Giovanni Paolo II (55%)
– 30 porporati creati da Benedetto XVI (31%)
– 15 porporati creati da Francesco (18%)
Il Collegio:
Il totale di cardinale oggi è pari a 216, divisi in tre gruppi uguali:
72 porporati creati da Giovanni Paolo II (33,3%)
72 porporati creati da Benedetto XVI (33,3%)
72 porporati creati da Francesco (33,3%)
***
Entro la fine del 2019 altri 4 cardinali – Telesphore Placidus Toppo, Edoardo Menichelli,  Zenon Grocholewski e Laurent Monsengwo Pasinya – compieranno 80 anni. Tutti i quattro diventeranno ultraottantenni nel mese di novembre prossimo

Precedente Ambiente: plastica nella neve dalle Alpi all'Artico. Studio lancia allarme, urgenti ricerche su effetti salute umana Successivo Non fatevi rubare i sogni, sono il futuro. Dialoghi al #meeting 2019