Uscire dagli “atteggiamenti autoreferenziali”, rinunciare a “trattenere i doni di Dio” e non cedere alla “mediocrità”, per riscoprire la bellezza di testimoniare Cristo Risorto

 Questa l’esortazione del Papa all’udienza generale in Piazza San Pietro, proseguendo il percorso di catechesi sul “viaggio” del Vangelo narrato dal libro degli Atti degli Apostoli: come – spiega, cioè – il Vangelo sia “andato oltre”. “Tutto” parte dalla Risurrezione di Cristo, che è “la fonte della vita nuova”. I discepoli, obbedienti al comando di Gesù, rimangono “uniti, concordi e perseveranti nella preghiera”, stringendosi a Maria e preparandosi a “ricevere la potenza di Dio non in modo passivo, ma consolidando la comunione fra loro” 

vatican news

Precedente Papa: la comunione vince sulle divisioni, è la prima testimonianza Successivo Saranno beate tre infermiere della Croce Rossa uccise nella guerra civile spagnola