Crea sito

Un nuovo evento di fede accompagnerà l’Anno giubilare: l’ostensione, dal 3 al 15 maggio a Roma, delle reliquie dei Santi Filippo e Giacomo

Un nuovo evento di fede accompagnerà l’Anno giubilare: l’ostensione, dal 3 al 15 maggio a Roma, delle reliquie dei Santi Filippo e Giacomo, nella Basilica dei Santi Apostoli. Filippo e Giacomo, entrambi del I secolo d.C., il primo originario di Betsaida, in Galilea, il secondo dai dati biografici incerti, si misero alla sequela di Gesù; ne parlano i Vangeli ed entrambi furono martirizzati. Dal 560 circa, epoca di Papa Pelagio I, i resti dei due apostoli sono conservati nella basilica romana che, dagli anni ’60 del Quattrocento, è retta dai Frati minori conventuali. Le spoglie dei due apostoli furono ritrovate nel 1875. La ricognizione sui resti dei santi Filippo e Giacomo è iniziata lo scorso 5 aprile nella cripta della Basilica in forma privata, alla presenza della comunità dei frati francescani L’evento aperto ai fedeli comincerà martedì 3 maggio, solennità liturgica dei due apostoli, con una messa alle ore 18.30 in Basilica, presieduta dal cardinale Francesco Coccopalmerio. La visita alle reliquie sarà possibile ogni giorno, ininterrottamente dalle ore 7 alle 20. “Poter essere a contatto così diretto con gli apostoli Filippo e Giacomo – commenta il parroco fra Agnello Stoia -, in occasione dell’anno giubilare della Misericordia indetto dal nostro vescovo papa Francesco, è una gioia grande che desideriamo francescanamente condividere il più possibile”.