TLC: BOLLETTE A 28 GIORNI, RESPINTI I RICORSI DELLE COMPAGNIE, CONSIGLIO DI STATO, ORA DOVRA’ SCATTARE LA RESTITUZIONE

ansa

Sono stati respinti dal Consiglio di Stato i ricorsi presentati dalle compagnie telefoniche Vodafone, Wind-3 e Fastweb contro le decisioni del Tar relative alle bollette telefoniche a 28 giorni. La decisione, presa il 4 luglio in camera di consiglio, ha respinto l’appello principale e quello in via incidentale ed è stata depositata oggi. Le compagnie telefoniche che hanno applicato i rimborsi a 28 giorni per effetto della decisione del Consiglio di Stato che ha respinto il loro appello dovranno ora restituire i ‘giorni illegittimamente erosi’ dal giugno 2017. 

Precedente Sunniti e sciiti uniti dal documento sulla fratellanza firmato da Francesco Successivo Autonomia: Bussetti, la scuola non si tocca