Crea sito

Terremoto: come aiutare concretamente. Le indicazioni della Caritas diocesana per l’emergenza

La Caritas diocesana di Reggio Emilia – Guastalla, esprime vicinanza alle comunità e alle persone colpite dal terremoto e si unisce nella preghiera alle famiglie delle persone morte anche con le scosse del 29 maggio.
In stretto coordinamento con la Delegazione Regionale Caritas Emilia Romagna e con Caritas Italiana, si opera già nelle zone colpite dal sisma.
In questi ultimi giorni è stato rifornito il campo allestito dalla Protezione Civile a Reggiolo (RE) inviando acqua, materiale di riuso (piatti, bicchieri, ecc.) ed alimenti a lunga conservazione, oltre a pannolini per bambini e materiale per l’animazione.
Si sta costituendo un centro operativo e di coordinamento delle Caritas a Finale Emilia (MO) che possa rilevare i bisogni reali e mettere in rete le risorse. Il lavoro di ascolto e monitoraggio sarà mirato a capire quali progettualità sono necessarie per le prossime settimane.
Dal 31 maggio si stanno raccogliendo presso la sede della Caritas diocesana, in via Aeronautica 4, alimenti a lunga conservazione (pasta, olio, scatolame, zucchero, biscotti, ecc.) materiale per bambini (omogeneizzati, pannolini), materiale per igiene personale (saponi, dentifrici, spazzolini, shampoo, detersivi, assorbenti femminili, ecc.).
IMPORTANTE: Prima di organizzare raccolte particolari o di consegnare il materiale si chiede di mettersi in contatto con la nostra segreteria (in Via dell’Aeronautica, 4 a Reggio Emilia Tel. 0522 922520 E-mail segreteria@caritasreggiana.it) tutti i giorni (escluso domenica) dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30 per verificare insieme le effettive necessità e come procedere.
Per quanto riguarda gli indumenti al momento non ci sono stati richiesti dal coordinamento della Protezione Civile. Se si desidera consegnare indumento li ritiriamo come facciamo sempre per le attività normali della nostra Caritas e a richiesta li invieremo nelle zone terremotate. Se non verranno richiesti verranno usati sul nostro territorio per le nostre finalità.
Si raccolgono anche altre disponibilità, in particolare di tende, roulotte, camper, strutture per accoglienze temporanee.
La Presidenza della CEI, dopo aver messo a disposizione 3 milioni di euro proveniente dai fondi dell’otto per mille, indice una colletta nazionale da tenersi in tutte le chiese domenica 10 giugno, solennità del Corpus Domini (scarica il poster).
Come contribuire
Chi vuole sostenere gli interventi in atto può versare il proprio contributo attraverso i seguenti canali (causale: “Terremoto Nord Italia 2012”)
Conto Corrente Postale n. 40416851
Conto Corrente Bancario n. 27543 presso Ag. 1 di Reggio Emilia della Banca Reggiana
ABI: 07058 CAB: 12800 CIN: K – IBAN: IT59 K070 5812 8000 0000 0027 543
Conto Corrente Bancario n. 1850560 presso Ag. 10 di Reggio Emilia della Banca Popolare dell’Emilia Romagna
ABI: 05387 CAB: 12810 CIN: X – IBAN: IT92 X053 8712 8100 0000 1850 560
intestati a Compagnia del SS. Sacramento – Caritas Reggiana
Oppure presso la segreteria della Caritas in Via Aeronautica, 4 a Reggio Emilia o con Carta di credito (donazione on-line sul sito www.caritasreggiana.it).
diocesi.re.it