Crea sito

Terremoto in Italia provincia di Reggio Emilia, paura e gente in strada: la situazione

La terra trema. È accaduto in provincia di Reggio Emilia. La scossa di terremoto dimagnitudo 3.3 ha preoccupato la popolazione. Tutto è avvenuto intorno alle 10.20 con epicentro a Castellarano e ad una profondità di 29 km, come ha reso noto l’Ingv. L’evento tellurico è stato avvertito anche nella provincia del Modenese ma fortunatamente non si registrano gravi danni.

Ha fornire tutti i dettagli, l’Ingv, ovvero l’Istituto nazionale di geologia e vulcanologia, ma qualche preziosa informazione anche nelle testimonianze fornite da alcuni cittadini che hanno immediatamente diffuso la notizia sui social network. Non solo vicino a Reggio Emilia, ma anche a Modena centro, in particolare ai piani alti nella zona di San Faustino, a Fiorano e Scandiano.

E secondo quanto riportato dall’EMSC (Centro Sismologico Euro Mediterraneo), anche a Sassuolo dove il terremoto è stato “sentito, più che avvertito fisicamente” . Un’altra persona riporta di aver visto i mobili muoversi a 12 chilometri dall’epicentro. Ad Albinea segnalano un movimento “ondulatorio, una breve piccola scossa, seguita da una più intensa, della durata di 1 o 2 secondi”. A Fontana hanno segnalato di aver sentito i mobili e la casa “scricchiolare”.

Dunque stando a quanto riportato in web, l’epicentro del sisma è stato registrato a 4 chilometri da Sassuolo, dunque a 6 chilometri di Casalgrande e altri 6 da Fiorano Modenese e sempre in Emilia Romagna, ovvero in provincia di Piacenza, a Corte Brugnatella con una magnitudo pari a 2.0 e con ipocentro a 9 chilometri di profondità. Nessun danno registrato a cose o persone.

caffeinamagazine