Crea sito

Santo del 22 Febbraio 2015

Quello di san Massimiano a Ravenna fu un episcopato non lungo – durò 10 anni – ma non mancò di lasciare il segno nella storia della Chiesa locale e di tutta la Penisola. Era nato nel 498 a Pola, in Istria, e divenne diacono, riuscendo poi ad approdare alla corte imperale di Costantinopoli. Nel 545 i ravennati chiesero all’imperatore Giustiniano di scegliere come loro vescovo un loro candidato, ma lui preferì mandare Massimiano, di cui aveva stima. Quest’ultimo, consacrato nel 546, dovette quindi faticare per guadagnarsi la fiducia dei fedeli di Ravenna, che ripagò con un impegno deciso a favore della Chiesa locale. Autore di numerose pubblicazioni e promotore della costruzione di diverse chiese, durante le assenze da Roma di papa Vigilio fu di fatto primate d’Italia . Morì nel 556.
Altri santi. Cattedra di San Pietro apostolo ; beata Isabella di Francia, vergine (1225-1270); santa Margherita da Cortona, religiosa (1247-1297).
Letture. Gn 9,8-15; Sal 24; 1 Pt 3,18-22; Mc 1,12-15. Ambrosiano. Is 57,15-58,4a; Sal 50; 2 Cor 4,16b-5,9; Mt 4,1-11.

avvenire.it

santo.di.oggi