Crea sito

Maltempo: Coldiretti-Aipo, livello Po salito di 6 metri

In seguito ai nubifragi, nelle ultime 24 ore il livello del fiume Po è salito di sei metri e sono sotto pressione anche i laghi Maggiore e di Como. È quanto emerge da un’elaborazione della Coldiretti sulla base del monitoraggio dell’Agenzia interregionale per il fiume Po (Aipo).

Il rapido innalzamento del Po, si legge in una nota della Coldiretti, “è emblematico della situazione di sofferenza del bacino idrografico del Nord in cui si sono verificate esondazioni dei corsi d’acqua con frane e allagamenti, morti e dispersi”. Gravi i danni nelle campagne, con raccolti distrutti e animali dispersi.

Sulla base dei dati dell’European Severe Weather Database (Eswd) relativi al periodo compreso fra il 21 settembre ad oggi, la Coldiretti rileva inoltre che l’inizio dell’autunno 2020 è segnato da tempeste praticamente raddoppiate (+92%) rispetto allo stesso periodo del 2019, con ben 127 eventi estremi tra nubifragi, grandinate e vento forte.

La perturbazione, prosegue la nota, “si è abbattuta sulle regioni più fragili della penisola, con Piemonte e Liguria che hanno ben il 100% dei comuni con parte del territorio a rischio idrogeologico, la percentuale più elevata a livello nazionale, dove sono 7275 i comuni complessivamente a rischio, il 91,3% del totale”. Negli ultimi 25 anni, inoltre, la cementificazione e l’abbandono delle campagne hanno “fatto sparire oltre un quarto della terra coltivata (-28%) con la superficie agricola utilizzabile in Italia che si è ridotta ad appena 12,8 milioni di ettari”.

(ANSA).