Crea sito

Inizia la lunga estate reggiana con eventi per tutti i gusti

REGGIO EMILIA. Si scrive “Restate”, si legge “tre mesi di eventi in città”. Dal teatro alla danza, dal cinema alla musica, dalla poesia alle proposte per i più piccoli. «Un cartellone davvero ricco – ha precisato in conferenza il sindaco Luca Vecchi – che parte dall’idea che la cultura e la creatività sono un modo per riaccendere il centro storico».

Così i chiostri di San Pietro, le piazze Prampolini e Fontanesi, i Musei, il Gerra, la Panizzi e altri spazi, a detta del direttore dell’area servizi alla persona del Comune Giordano Gasparini, «diventano una vetrina del meglio della produzione culturale reggiana». Orientarsi non è semplice e le novità tecnologiche vengono in aiuto, specie dei più giovani. Come ha detto l’assessore Valeria Montanari, «il cartellone può essere letto sul nuovo sito eventi.comune.re.it, scaricato con la tecnologia “beacon” sul telefonino, consultato grazie a Telegram (simile a whatsapp) e si possono seguire alcune blogger reggiane che commenteranno gli eventi clou».

Ha snocciolato poi qualche numero: «Su 33 progetti pervenuti per l’area cultura ne sono stati finanziati 14, per un totale di 37mila euro concessi; 20mila euro sono stati finanziati per iniziative nei quartieri; 73mila sono andati a 30 progetti relativi agli eventi più tradizionali, in centro, nei quartieri e nelle frazioni». Veniamo ora a ciò che proprio non vi potete perdere.

MUSICA. I chiostri di San Pietro ospitano vari eventi musicali: il 21 giugno la “Festa europea della musica” con gli studenti del Peri-Merulo; il 28 giugno c’è la Filarmonica Città del Tricolore; il 22 giugno, 19, 22 e 26 luglio il “Festival dei pianisti italiani” coi Musici di Vivaldi Glauco Bertagnin, Alessandro Pandolfi, Marcello Mazzoni, Andrea Padova, i musicisti della Royal Concertgebouw Orchestra con Andrè Gallo, i Virtuosi Italiani con Andrea Padova e Marcello Mazzoni, Marco Scolastra e Sandro Cappelletto. Il Grade Onlus vi aspetta il 23 giugno coi Twins Quintet e il 30 giugno con le Canne da Zucchero, Antonella Lo Coco e Sabrina Paglia. Se ci si sposta nelle chiese di Reggio e provincia, da giugno a ottobre si alternano concerti di musica per organo. Lo Spazio Gerra è invece la location per il popolo delle discoteche e per chi ama il Jazz. In contemporanea alla mostra “Disco Emilia” (aperta al 25 luglio), nel giardino retrostante, i lunedì sera dal 20 giugno al 25 luglio sono ricchi di incontri e musica per raccontare gli anni d’oro delle discoteche; dal 23 giugno al 21 luglio torna la rassegna “Un giro di jazz” con Jimmy Villotti, Violetta Zironi, il Late Sense Quartet, Nevruz e Doremifa Disegnare. Gli amanti dell’elettronica devono attendere il festival Eleva, ai chiostri di San Pietro, all’ex mangimificio Caffarri e al Malaguzzi (10-17 settembre).

DANZA E POESIA. Per chi ama la danza, Aterballetto propone ai chiostri (il 5 luglio ore 21.30) l’anteprima di “tiportoVia”, il 7 luglio “Don Chisciotte”, il 12 luglio “Gala Aterballetto”. Il Tango argentino è invece di scena in piazza Fontanesi (26 giugno, 24 luglio e 28 agosto). E per chi ama la poesia, alla Panizzi torna “Vola Alta Parola. Incontri poetici” a cura di Guido Monti i primi quattro venerdì di luglio (ore 21.30): tra gli ospiti spiccano l’inglese Simone Armitage, il polacco Ryszard Krynicki, Nino De Vita e Mariangela Gualtieri.

PER I BAMBINI. Nelle biblioteche e nei parchi, da giugno al 18 settembre, si alternano 40 appuntamenti per i più piccoli. Ad esempio nel cortile della Panizzi c’è “Piccoli Incanti Notturni” (5, 12, 19 e 26 luglio alle 21.30); l’associazione 5T presenta una rassegna di teatro dal 19 giugno al 10 agosto. I Musei propongono “Buonanotte al Museo” (25 giugno).

CINEMA E MUSEI. La settima arte graviterà attorno all’Arena ex Stalloni (dal 4 giugno al 5 settembre) e in piazza Prampolini (dal 5 luglio al 16 agosto gratis). I Musei Civici vi aspettano col Cinema tra le rovine (30 giugno, 12, 21, 28 luglio), il 2 e 3 luglio con la “Festa dei Musei” e tanta musica e visite guidate tutta estate.

TEATRO E TANTO ALTRO. Torna alla Cavallerizza lo Stage internazionale di Commedia dell’Arte dal 25 luglio all’11 agosto; il 18 agosto c’è lo spettacolo finale degli allievi e il 28 luglio “Peste e Corna” con Antonio Fava e Annina Gieré. Fino al 10 luglio prosegue, poi, Fotografia Europea.