Speranza e futuro per i giovani

CEI

Spesso i talenti dei giovani “non vengono riconosciuti”, rimangono “sepolti nel deserto” o “nella palude della nostra società”. È l’amara constatazione del Card. Gualtiero Bassetti, Presidente della Cei, che nella mattinata del 19 agosto è intervenuto a Rimini alla 40° edizione del Meeting per l’amicizia tra i popoli.  “Ho purtroppo la netta sensazione che il nostro Paese non riesca minimamente a valorizzare i talenti, le capacità e le attitudini dei nostri giovani”, ha lamentato il Card. Bassetti

Precedente Meditazione Successivo In Honduras una campagna lanciata da World Vision assieme alla Caritas. Tutelando i minori si cambia il futuro