Crea sito

Sono in corso le operazioni per aiutare migliaia di migranti, si stima tra i duemila e i tremila

Sono in corso le operazioni per aiutare migliaia di migranti, si stima tra i duemila e i tremila, a bordo di 16 gommoni e 6 barconi in avaria al largo della Libia.

La centrale operativa della Guardia costiera a Roma ha ricevuto 22 richieste di soccorso. Sul posto sono già presenti due unità della stessa Guardia costiera, la Diciotti e la Fiorillo, più quattro motovedette, con la collaborazione di una unità della Guardia di finanza e di una della Marina militare e, inoltre, con il Siem Pilot, unità inserita nel disposito Triton (Frontex). Le condizioni del mare, si sottolinea, sono ottimali.

L’ultima operazione effettuata è quella della nave “Cigala Fulgosi” della Marina militare che ha soccorso 507 migranti su un barcone “sovraffollato” e “in precarie condizioni di sicurezza”. Al momento il porto di sbarco non è ancora stato comunicato dal Viminale. Intanto sono state concluse altre tre operazioni: 111 migranti sono stati salvati da una motovedetta della Capitaneria di porto di Lampedusa, 322 da una nave norvegese e 432 da una nave della Marina militare. Altri 270 migranti erano stati soccorsi nella notte da due motovedette della Guardia costiera e poi trasbordati su una unità della Guardia di finanza. Per ora sono 1700 i migranti tratti in salvo.

avvenire