Crea sito

Sla, domenica raccolta fondi in 150 piazze

Domenica 18 settembre è la Giornata nazionale sulla Sla, la Sclerosi Laterale Amiotrofica. I volontari di Aisla (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica), saranno in oltre 150 piazze per raccogliere fondi da destinare al sostegno delle persone colpite da questa malattia. Aisla è presente in Italia con 63 rappresentanze territoriali e 300 volontari distribuiti in 19 regioni.

I dati sugli ammalati. In Italia le persone colpite da Sla sono oltre 6.000, nel mondo 420.000, ma secondo una recente ricerca italo-americana il dato è destinato a crescere: è previsto entro il 2040 un aumento del 32% dei casi, specialmente tra le donne.

L’iniziativa. Nelle piazza Aisla porta l’iniziativa “Un contributo versato con gusto”: con un’offerta di 10 euro sarà possibile ricevere una bottiglia di vino Barbera d’Asti Docg di alta qualità: tutti i vini selezionati hanno infatti ottenuto dai sommelier una valutazione elevata, superiore agli 85/100. Grazie al sostegno di Regione Piemonte, del Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato e della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, i volontari potranno portare nelle piazze coinvolte 12.000 bottiglie di vino.

Il decennale. L’appuntamento di quest’anno è particolarmente importante perché ricorre il decennale del 18 settembre 2006, data in cui le persone con Sla scesero in piazza a Roma per chiedere al Ministero della Salute precise garanzie sul diritto alla cura e all’assistenza. Da allora sono stati introdotti provvedimenti fondamentali per l’assistenza ai malati, ma purtroppo il sostegno alle famiglie e la garanzia di diritti fondamentali sono ancora insufficienti e previsti in modo disomogeneo sul territorio nazionale.

Operazione Sollievo. I fondi raccolti saranno utilizzati per sostenere l’“Operazione Sollievo” il progetto dell’associazione che prevede consulenze psicologiche, legali e fiscali ai malati di Sla e contributi economici per le famiglie in difficoltà che hanno bisogno di una badante o di strumenti per l’assistenza (letti speciali, comunicatori).

Gli interventi realizzati. Dal 2014 Aisla ha potuto aiutare oltre 200 famiglie grazie a 300.000 euro di donazioni. Tra gli interventi realizzati c’è la spiaggia gratuita attrezzata per i malati di Sla e i disabili gravi a San Foca (Lecce) in grado di accogliere 300 ospiti ogni anno.

avvenire