Crea sito

Sicurezza. Pneumatici, è già ora di montare gli invernali

Da ieri si può (e si deve in Val d’Aosta), dal 15 novembre sarà invece obbligatorio per percorrere molti tratti stradali fuori dai centri abitati: multe fino a 355 euro per chi non rispetta la norma
Pneumatici, è già ora di montare gli invernali
Avvenire

Ogni anno da metà novembre scatta l’obbligo di cambiare le gomme, e montare quindi gli pneumatici invernali o di avere a bordo le catene da neve. Ma ad un mese dalla fatidica data, è già possibile montare le gomme da neve. In una regione, la Valle d’Aosta, e su molte tratte di montagna è già necessario da ieri. Per la maggior parte degli automobilisti la scadenza per mettersi in regola è il 15 novembre. Da questa data e fino al prossimo 15 aprile infatti, sulle strade ove è previsto dal gestore, vigerà l’obbligo di circolare con pneumatici adatti alla stagione che garantiscono un’aderenza maggiore rispetto agli estivi e spazi di frenata più ridotti su asfalto freddo, bagnato o innevato. L’obbligo vale fuori dai centri abitati ma i comuni possono estenderlo anche all’interno dell’area urbana. Sul sito www.pneumaticisottocontrollo.it è scaricabile il depliant “Inverno in Sicurezza” edizione 20-21 che ha lo scopo di illustrare la normativa vigente e fugare i dubbi dell’automobilista di fronte a una quantità di informazioni talvolta parziali e imprecise.

gommisti in questo periodo sono sempre molto affollati e il consiglio, soprattutto in tempi di distanziamento sociale, è quello di prendere appuntamento per tempo e di non presentarsi senza preavviso, anche perché le procedure del cambio gomme sono più lunghe e per la sicurezza di tutti oggi in molti punti vendita si può accedere solo previo appuntamento. Per chi deve acquistare un nuovo treno di gomme è utile rivolgersi al proprio gommista di fiducia, perché solo un esperto è in grado di consigliare il giusto prodotto sulla base della vettura su cui verrà montato, sul chilometraggio, sul tipo di guida e sulla condizione delle strade che si andranno a percorrere. Rivolgersi a un rivenditore specialista è il primo buon consiglio, il secondo è quello di scegliere prodotti di qualità e di marche note che garantiscono sul mercato una assistenza capillare.

Gli automobilisti sono quindi tenuti a montare gomme con la dicitura M+S, che sta per Mud e Snow (“fango” e “neve”) per circolare su strada senza il rischio di incorrere in sanzioni, o di tenere pronte nel bagagliaio le classiche catene da neve. Indipendentemente dal clima in atto e dalla presenza o meno di asfalto innevato o scivoloso, le sanzioni per chi non rispetta la norma ove è obbligatorio farlo, vanno da 41 a 68 euro in caso di blocco all’interno di un centro abitato e da 84 a 355 euro in caso di contesto non urbano. Non è inoltre escluso il fermo del veicolo.