Crea sito

Scioccante la frequenza degli abusi durante i conflitti. Non solo le armi uccidono i bambini

Non solo le armi uccidono i bambini

 

È “scioccante” la frequenza e l’intensità delle violenze sessuali su bambini adolescenti durante e subito dopo i conflitti. La denuncia è contenuta nel nuovo rapporto di Save the Children, in cui si evidenzia che la maggioranza di coloro che hanno subito abusi durante un conflitto hanno meno di 18 anni. Un dato che può arrivare all’80 per cento del totale delle vittime e che, in numeri, si traduce in una stima di quasi trenta milioni di bambini vittime di violenze sessuali.
Ma anche nei Paesi ricchi i bambini si trovano a dover affrontare povertà e disagi: lo attesta il rapporto presentato oggi a Roma dall’Unicef. Eloquente il caso dell’Italia. Si stima, infatti, che il 17 per cento dei bambini, pari circa a 1.750.000 minorenni, viva sotto la soglia di povertà. Inoltre il reddito delle famiglie di questi adolescenti è del 31 per cento inferiore della soglia di povertà.

(©L’Osservatore Romano 11 aprile 2013)