Crea sito

“Scarpe strette” e note stonate: spirito del tempo o Spirito Santo

Chi ben comincia… Ma comincia male – “Sole 24Ore”, 12/1, p. 47: esordio di rubrica “Scarpe Strette” – Pietrangelo Buttafuoco, noto per musica variabile e varietà di provocazioni. Titolo secco, «Papa Bergoglio e lo spirito del tempo»: quello che i filosofi tedeschi chiamano Zeitgeist. All’Epifania il Papa «ha suggerito la furbizia per dare sapidità alla fede»? E tu leggi questa “cavatina” da collezione: a lui «è sembrato… solo un collega del Dalai Lama (che) adotta il linguaggio del mondo» e mette in disparte la fede… E allora? Allora Francesco avrebbe bisogno di essere «richiamato» proprio al senso della fede, invece «si porta la borsa da solo… vuole stare à la page che piace alla gente che piace (e) liscia il pelo al gregge». Tirata d’orecchi dall’alto del “Sole” ancora per molte righe. Leggi e ti pare dura, ma per l’Autore. «Scarpe strette»? Forse il problema è altrove. Conosci un po’ il soggetto e propendi per un partito preso di scuderia molteplice e nota: brontolii altrove con “rimbalzi” in Italia… Francesco porta scarpe nere e larghe: non piace a chi pensa che il mondo va bene com’è, ma proprio questo è «spirito del tempo». Pare che il Papa si ispiri a un altro: lo Spirito Santo.

a cura di Gianni Gennari – avvenire.it