Crea sito

Sabato 22 giugno, a Roma, mons. Camisasca ha ordinato presbiteri otto seminaristi

Sabato 22 giugno, nella Basilica papale di Santa Maria Maggiore a Roma, mons. Massimo Camisasca, vescovo di Reggio Emilia – Guastalla, ha ordinato presbiteri otto seminaristi diaconi della Fraternità San Carlo Borromeo, da lui fondata nel 1985 secondo il carisma di monsignor Luigi Giussani.
I nuovi presbiteri sono: don Nicolò Ceccolini, don Donato Contuzzi, don Matteo Dall’Agata, don Francesco Ferrari, don Stefano Lavelli, don Lorenzo Locatelli, don Paolo Paganini e don Daniele Scorrano. Don Nicolò e don Francesco saranno vicerettori della Casa di formazione, a Roma. Don Donato tornerà a Taipei (Taiwan), dove ha trascorso l’anno di diaconato. Allo stesso modo, don Matteo tornerà a Vienna (Austria) e don Stefano a Napoli. Don Lorenzo è destinato a Santiago del Cile. Don Paolo proseguirà gli studi a Roma in vista della sua destinazione in Russia.
Nella stessa celebrazione è stato ordinato diacono Michele Benetti, che resterà nella casa di Washington.
Don Daniele Scorrano, che come diacono ha seguito monsignor Camisasca a Reggio Emilia, è destinato alla nuova casa reggiana della Fraternità, che ha sede in Vescovado. Don Daniele continuerà a collaborare nella segreteria del Vescovo.
Fra gli otto futuri sacerdoti c’è anche il reggiano don Francesco Ferrari, originario di Rivalta.