Crea sito

Reggio Emilia: Giareda 2013 – dal 3 all’8 settembre la 34^ edizione

Si rinnova un’importante occasione di incontro e di fede, attesa da tutta la comunità, una festa nel segno della musica: dall’organista Ton Koopman, alla Rassegna regionale Campanari, alle numerose formazioni coristiche, alla Filarmonica Città del Tricolore.

Inoltre, le visite guidate alla Basilica della Ghiara e al suo Museo, gli stand e i banchi dell’artigianato artistico e di promozione del volontariato, la produzione del Pan de Re, la mostra Altari fioriti e quella dei Bonsai.

Ritorna, dal 3 all’8 settembre a Reggio Emilia, la Giareda, attesa Sagra della città dedicata alla Madonna della Ghiara che celebra quest’anno la 34^ edizione: un appuntamento annuale della comunità reggiana per ritrovarsi dopo le ferie estive e dare inizio a un nuovo anno di vita civile e religiosa.
Un’edizione, quella del 2013, ancora una volta contraddistinta dall’arte e dalla musica in particolare.
Reggio Emilia si ritrova così nello “spazio collettivo” della Giareda, con il desiderio di rafforzare le proprie radici, riscoprendo l’importanza dell’antica fiera e offrendo una declinazione della festa come luogo del “noi”, del vivere insieme e condividere esperienze identitarie e speranze per il futuro.

La Sagra – da sempre festa del dialogo che unisce sacro e profano senza confonderli e che invita a ritrovarsi nella storia e nelle tradizioni per riflettere sull’oggi e sul futuro della comunità – sarà inaugurata dal vicesindaco di Reggio Emilia Ugo Ferrari martedì 3 settembre, alle ore 17, in piazza Gioberti, insieme ad autorità civili e religiose.
La giornata principale della Sagra, che ha il suo fulcro nella Basilica della Ghiara, sarà l’8 settembre, festa della Natività della Beata Vergine Maria: alle ore 18 in Basilica si terrà la solenne concelebrazione presieduta dal vescovo Massimo Camisasca, con l’apertura del nuovo anno pastorale.

Anche quest’anno, saranno numerose le opportunità di incontro, cultura, arte e tradizioni: dal concerto di musica sacra a quello bandistico, da Soli Deo Gloria – che porterà a Reggio Emilia il grande organista Ton Koopman – ai Cori polifonici.
E ancora, appuntamenti con l’arte, la mostra “Altari fioriti” in Basilica, la poesia dialettale e la festa del “Pan de Re”, con le eccellenze reggiane dei prodotti della terra.
Senza dimenticare gli oltre 120 espositori lungo corso Garibaldi, con gli stand di artigianato artistico, delle associazioni di volontariato e le classiche bancarelle.

La Sagra reggiana riprende infatti i caratteri dell’antica Fiera di Reggio. Celebrata inizialmente a fine aprile, in ricordo del primo miracolo della Madonna della Ghiara, la guarigione del sordomuto Marchino, avvenuta il 29 aprile del 1596, nel 1861 una rovinosa nevicata distrusse gli impianti e la sagra fu sospesa. Da lì l’appuntamento fu a lungo “dimenticato”, fino a che, nel 1980, grazie all’impegno della Fabbriceria laica della Ghiara e del presidente Camillo Rossi, del Comune di Reggio, della Comunità dei Servi di Maria e la partecipazione del mondo economico e sociale reggiano, la tradizione è stata ripresa e abbinata all’8 settembre, festa della Natività della Madonna. Da allora, festa religiosa e festa cittadina furono sempre accostate, proponendo eventi e iniziative sempre più rilevanti.

Anche quest’anno, la Sagra si annuncia con una pregevole opera, riprodotta nel manifesto dell’evento, che ne consente la riscoperta. Si tratta del dipinto di G.B. Bolognini La Madonna della Ghiara e due i beati dell’Ordine dei Servi di Maria: Francesco da Siena e Tommaso da Orvieto (olio su tela, 1675), esposto nella chiesa dei Servi di Guastalla. In esso, il beato Francesco è raffigurato con il cartiglio dell’Ave Maria, segno della tenera devozione che gli faceva salutare la Vergine molte volte al giorno. Il beato Tommaso è raffigurato con la bisaccia del frate questuante e con un ramo di fico in mano, nell’atteggiamento di offrire, in pieno inverno, alcuni fichi ad una donna incinta, desiderosa di quei frutti. La tela vuole ricordare il VII Centenario della venuta dei Servi di Maria a Reggio Emilia e il loro fedele servizio alla Vergine Madre in questa città.

Le iniziative in programma

Fra le celebrazioni liturgiche, l’8 settembre, alle ore 11, in Basilica, per la festa della Natività della Beata Vergine Maria, si terrà la Santa Messa in ricordo della venuta dei Servi di Maria a Reggio Emilia, presieduta dal priore generale dell’Ordine dei Servi di Maria Angel M. Ruiz Garnica e accompagnata dai canti del Coro diocesano.

Ampio spazio nella Giareda 2013 sarà riservato alla musica. In particolare, mercoledì 4, la rassegna Soli Dei Gloria offrirà un evento musicale di grande rilievo, con il concerto di un’autorità indiscussa nell’ambito della musica per organo, l’olandese Ton Koopman, che suonerà lo storico organo della Basilica (ore 21, ingresso gratuito). Nel corso della serata, sarà inoltre annunciata l’istituzione di borse di studio a favore di studenti della classe di organo dell’Istituto “Peri” in memoria di Adriana Cavallini, alla quale il concerto è dedicato.

Di alto livello anche gli altri appuntamenti musicali, a cominciare dal concerto di musica sacra nella Basilica di martedì 3, alle ore 21, con il coro della Ghiara e il coro La Corbella, per continuare con la 5^ rassegna regionale di cori polifonici di giovedì 5 (ore 21, teatro Sant’Agostino, cori Harmony, Vocinsieme e Tanto per cantare), con il concerto della Filarmonica città del Tricolore di venerdì 6, alle ore 21, sul sagrato della Basilica. Infine, ancora nell’ambito di Soli Deo Gloria , domenica 8, in piazza Prampolini (ore 12.30, 15.30 e 19) la Rassegna regionale Campanari, in collaborazione con l’Unione campanari reggiani.

Sarà possibile scoprire e ammirare la Basilica, capolavoro del Seicento, e il Museo della Ghiara con visite guidate: giovedì 5 alle ore 21.15 (Basilica) e giovedì 6 alle 21 e 22 (apertura Museo della Ghiara e Sala del Tesoro).

Da segnalare, tra gli appuntamenti culturali:
la mostra fotografica di Nadia Fantini, a palazzo Casotti (piazza Casotti, 7-29 settembre)
le iniziative dedicate ai bambini alla biblioteca Panizzi e ai Musei civici. Mercoledì 4,
la premiazione del 34° Concorso di poesia dialettale, promosso dalla Circoscrizione Città storica a Palazzo Allende (corso Garibaldi 59)

Si terrà in Basilica la tradizionale mostra Altari fioriti, a cura dei fioristi reggiani aderenti a Confcommercio e Confesercenti (presentazione e premiazione giovedì 5 alle 17); nel Chiostro grande della Ghiara, sede dell’Ostello, in via Guasco, si troveranno invece le esposizioni: XXII Mostra nazionale Bonsai Suiseki, X Progetto futuro e X Mostra Scultura su pietra, a cura di Helen Club Bonsai (sabato 7 e domenica 8).

Anche quest’anno la Giareda diffonderà le sue bancarelle con i prodotti degli agricoltori e altro, sabato 7 e domenica 8, in via Emilia Santo Stefano e, per il primo anno, in via Ariosto e piazza 24 Maggio, prolungando così anche verso Porta Castello il mercatino di corso Garibaldi.
Inoltre, promosso dall’assessorato all’Agricoltura della Provincia, dal 3 all’8 settembre, sarà nuovamente ospitata la Festa del Pan de Re e delle eccellenze reggiane, con pane reggiano a qualità controllata e prodotti degli agricoltori della provincia. Per sei giorni, l’aroma del buon pane e dei prodotti tipici reggiani profumerà i cortili di palazzo Allende, piazza Gioberti e via Emilia Santo Stefano, tra gastronomia, biodiversità, letteratura e musica.
Restando in tema di alimentazione, venerdì 6, alle 18.30, nel Chiostro Grande della Ghiara, è previsto un incontro pubblico dedicato ad allergie e sensibilità al glutine e al frumento, promosso dall’Aic in collaborazione con l’Ostello.

Solamente in corso Garibaldi, saranno 120 gli espositori, tra associazionismo solidale, artigianato artistico e ambulanti venditori di dolciumi, libri, giocattoli, articoli per la casa, ceramiche ed altro, per il tradizionale mercatino della Giareda.

Sabato 7 settembre proseguirà la distribuzione, da parte dei commercianti aderenti, dei tagliandi del concorso “Compra in C’entro e centra la fortuna” per la partecipazione all’estrazione di una Fiat 500, offerta da Autostile, che si svolgerà l’8 gennaio 2014.

La Giareda 2013 è promossa da Comune di Reggio; Circoscrizione Città storica; Fabbriceria laica della Ghiara; Comunità dei padri Servi di Maria; assessorato Agricoltura Provincia di Reggio; Camera di commercio; Confartigianato-Apa; Confederazione nazionale artigianato; Confcommercio; Confesercenti.

fonte: municipio.re.it

ghiara.reggio.emilia