Reggio Emilia, festa per il nuovo parroco don Luca Grassi

Reggio Emilia, festa in Sant’Agostino per il nuovo parroco don Luca Grassi
Nelle foto: Don Luca con i ragazzi della Cresima; 

DON LUCA GRASSI
– Parroco di Sant’Agostino in Città
e nell’Unità Pastorale n.1/A “Santi Crisanto e Daria” in Reggio Emilia,
delle parrocchie cittadine di San Giovanni Ev. in Santo Stefano, Santissimo Salvatore in Santa Teresa e San Zenone V. e M. in San Zenone.
– Moderatore, nella stessa Unità pastorale, anche delle parrocchie cittadine della Cattedrale e diSan Prospero.
Fino ad ora Sacerdote “Fidei Donum” in Brasile.

Al suo fianco lavorerà come vicario don Gionatan Giordani. Solenne concelebrazione eucaristica che il vescovo venerdì alle ore 20.30

REGGIO EMILIA – La parrocchia cittadina di Sant’Agostino, in centro storico, è pronta ad accogliere il nuovo parroco don Luca Grassi. Prende il posto di don Guido Mortari, che per 54 anni ha rappresentato un punto di riferimento per l’intera comunità. Con don Luca farà il suo ingresso il vicario parrocchiale don Gionatan Giordani, ordinato sacerdote nel 2014, assistente spirituale della Caritas Reggiana.
L’ingresso avverrà durante la solenne concelebrazione eucaristica che il vescovo Massimo presiederà venerdì alle ore 20.30 nella chiesa di Sant’Agostino.

Per don Grassi, classe 1973, ordinato sacerdote dal vescovo Adriano Caprioli il 14 maggio 2005, si tratta di un ritorno in Sant’Agostino. Per un biennio, durante gli studi in Seminario per prepararsi al sacerdozio, ha prestato servizio pastorale nella parrocchia cittadina seguendo in particolare gli adolescenti che la domenica di Pentecoste 2005 furono cresimati dal vescovo Paolo Gibertini. Nominato vicario parrocchiale a Regina Pacis dal 2005 e assistente scout reparti Reggio 2-S.Agostino e Reggio 4-Regina Pacis, don Luca ha compiuto nel 2014 gli studi in Terra Santa per poi recarsi in Brasile come missionario diocesano“Fidei donum” a Pintadas in Brasile.

tratto da reggionline.com

Precedente La veglia di preghiera e i mandati missionari Sabato alle 21 in Cattedrale Successivo Scuola. Diplomati magistrali in cattedra fino al 30 giugno