Crea sito

Reggiana con grinta e cuore in semifinale

Per i granata qualificazione con il brivido: Venturi para un rigore al Potenza e salva lo 0-0. Venerdì c’è il Novara

13 LUGLIO 2020
REGGIO EMILIA. Una Reggiana che non giocava una partita vera da quasi cinque mesi si sbarazza di un coriaceo Potenza che può recriminare soprattutto con se stessa per aver fallito – sul risultato di 0-0 – un rigore con França, neutralizzato da un grandissimo Venturi.

Invero, fino a quel momento, a fare la partita – con ordine e lasciando poco spazio alle iniziative di rimessa della squadra di mister Raffaele. La mossa vincente, mister Alvini l’ha fatta all’inizio scegliendo tra gli undici titolari di schiera Kargbo al posto di Zamparo. E Kargbo per una buona mezz’ora è una autentica spina nel fianco del Potenza, in difficoltà sulla velocità di Augustus.

In semifinale la Reggiana incontrerà il Novara  che – contro ogni pronostico .- ha espugnato il Cabassi. Quello tra il Bari e la Carrarese sarà l’altro match di semifinale. In entrambi i casi è stata decisiva la “legge” del doppio risultato utile. In vantaggio per quasi tutto il match, il Bari è stato raggiunto dalla  Ternana. 2-2 il risultato tra la Carrarese e la Juventus Under 23, con i toscani che passano il turno.

La svolta della gara al 66′: per un fallo di Spanò su França , l’arbitro decreta il rigore tra le proteste dei granata. Ma Venturi compie il miracolo e neutralizza il tiro dello stesso Franca.

gazzettadireggio.it