Quattordici nuovi diaconi permanenti per la nostra Chiesa

I candidati hanno maturato la loro vocazione nel servizio pastorale in parrocchia o nella zona pastorale
Dopo un cammino di cinque anni (due di discernimento e tre di corso teologico) domenica 13 gennaio 14 candidati diventeranno diaconi per l’imposizione delle mani e la preghiera del Vescovo Massimo. A far festa sarano innanzitutto le parrocchie e le comunità di provenienza dei candidati (8 di loro vivono nel Vicariato di Guastalla), e tutta la diocesi. Tra i motivi della convocazione in Cattedrale vi è anche il saluto riconoscente a mons. Lorenzo Ghizzoni che domenica 20 genniao farà il suo ingresso come Arcivescovo a Ravenna. All’interno una riflessione sul diaconato di mons. Francesco Marmiroli vicario episcopale per il diaconato permanente e per i ministeri (nella foto un momento dell’ordinazione di 10 diaconi permanenti nel 2010)