Crea sito

Progressi e difficoltà nella lotta alla fame nel mondo

L’Osservatore Romano

La sfida della lotta alla fame nel mondo è una priorità essenziale, un compito arduo e complesso. Progressi sono stati fatti e si stanno facendo, ma bisogna fare ancora di più. Questa la diagnosi che emerge dall’ultimo rapporto sullo stato della fame nel mondo redatto dal Cesvi, organizzazione da anni impegnata nel settore umanitario, a stretto contatto con l’Onu. Per fornire un quadro globale sul fenomeno, l’organizzazione umanitaria ha analizzato la situazione di 118 paesi, esclusi quelli europei e dell’America settentrionale, raccogliendo i dati più recenti disponibili per il periodo 2011-16. Il parametro di riferimento per calcolare i livelli di fame è l’Indice globale. Questa cifra, che oscilla in una scala da 0 (assenza di fame) a 100 (valore massimo), sintetizza tre dimensioni che contribuiscono a costruire il dato finale: denutrizione, deperimento e arresto della crescita, e il tasso di mortalità dei bambini fino a cinque anni.