PROCESSIONE ALL’IMMAGINE DELLA MADONNA POSTA A PORTA SANTO STEFANO GIOVEDI 30 MAGGIO, ORE 21 – REGGIO EMILIA


6 giugno 1988: durante la sua memorabile visita alla Chiesa reggiano-guastallese papa Giovanni Paolo II benediceva in Ghiara l’immagine in terracotta della Madonna con il Bambino, eseguita dallo scultore Graziano Pompili.

L’opera, collocata sulla facciata di Casa Codazzi a Porta Santo Stefano – dove tuttora si trova – fu meta il successivo 13 settembre di una assai partecipata processione   che mosse dalla chiesa parrocchiale di Santo Stefano. Lungo la via Emilia venne recitato il Santo Rosario, guidato dal parroco don Vasco Rosselli. Quindi l’immagine venne inaugurata dal vescovo Gilberto Baroni che, ricordato l’incontro dei reggiani con il Santo Padre, affermò: ”questa immagine vuole essere un simbolo, semplice ma significativo, di accoglienza. E’ l’immagine di una Mater dolcissima”. Nel suo intervento Camillo Rossi, presidente della Fabbriceria della Ghiara, rilevò:”Essa dice e nei scoli dirà che la nostra parrocchia, la città tutta si affida alla Vergine, chiedendole protezione e conforto”.

Lo scorso 24 marzo, in occasione della celebrazione eucaristica per ricordare gli 80 anni di don Vasco, che resse la parrocchia di Santo Stefano per 26 anni, dal 1973 al 1999, furono raccolte, come da suo desiderio, offerte per restaurare la terracotta che da oltre trent’anni accoglie chi transita dalla storica Porta cittadina.

Giovedì prossimo, 30 maggio, alle ore 21.00 dalla antica chiesa parrocchiale di Santo Stefano si snoderà ancora una volta una processione illuminata dai flambeaux, che raggiungerà Porta Santo Stefano; lungo il percorso sarà recitato il Santo Rosario guidato dal parroco don Daniele Casini. La recita si concluderà con una preghiera davanti alla restaurata artistica immagine, riportata alla sua originaria bellezza.

Be Sociable, Share!
Precedente Secondo sciopero mondiale per il clima lanciato dal movimento #FridaysForFuture. Il futuro torna in piazza Successivo Pd, Vecchi sfiora la vittoria: ballottaggio con Salati e la Lega