Crea sito

Prete italiano blocca ferrovia Amazzonia

 

La costruzione di una gigantesca ferrovia in piena Amazzonia brasiliana e’ stata sospesa su ordine di un giudice federale, dopo una battaglia condotta una ong guidata da un sacerdote italiano, padre Dario Bossi, di Samarate (Varese). La ferrovia, lunga 900 km, deve collegare le miniere di ferro della Vale, nello Stato del Para’, fino al terminal portuale di Ponta da Madeira, nel Maranhao. La magistratura ha stabilito che la licenza ad operare e’ stata concessa in modo irregolare.

ansa