Crea sito

Preghiera per la Visita pastorale nella diocesi di Reggio Emilia-Guastalla

Ogni fedele è invitato a rispondere all’appello del Vescovo con una preghiera personale, nei tempi e nei modi che gli sono possibili. Per favorire anche alcuni momenti di preghiera corale, l’Ufficio Liturgico diocesano suggerisce, nelle due settimane precedenti alla prima Visita pastorale due momenti:

– domenica 20 settembre, in tutte le parrocchie e in tutte le Messe, aggiungere nella preghiera dei fedeli un’intenzione per il Vescovo e la Visita.

– giovedì 24 settembre, vigilia dell’inaugurazione della Visita, si suggerisce di celebrare l’Eucaristia feriale coi formulari della Messa per il Vescovo (Messale Romano, pagine 782-783), con il Prefazio II dello Spirito Santo (pagina 343). Si può prolungare la preghiera per la Visita nell’Adorazione personale o comunitaria, o recitando il Rosario (di solito prima della Messa) secondo le intenzioni del Vescovo.

visita-pastorale

Preghiera per la Visita pastorale del Vescovo Massimo
«In mezzo a voi per portarvi l’annuncio di Cristo»
Padre ricco di misericordia,
che in Gesù Cristo hai visitato il tuo popolo,
guidaci a riconoscere i doni di grazia
che ancora oggi poni sul nostro cammino
e con i quali sostieni la tua e nostra
Chiesa di Reggio Emilia-Guastalla.
Assisti col tuo Spirito il nostro Vescovo Massimo,
che nella visita pastorale
desidera incontrare il popolo che gli hai affidato,
essere vicino ai suoi fratelli
per confermarli
nella fede, nella speranza, nella carità;
portare ad ognuno, ai vicini e ai lontani,
nelle case e nelle scuole,
negli ambienti di vita
e di impegno per il bene comune,
nei luoghi dove sono
assistiti gli ammalati e accolti i poveri,
l’annuncio che il tuo Figlio Gesù
è il Salvatore di tutti
ed è presente in mezzo a noi.
Per questa visita,
rafforza la comunione
tra di noi e con il nostro Pastore.
Gli incontri e le celebrazioni che presiederà,
le sue parole e i suoi gesti in mezzo a noi
ci aiutino a conoscere nuovamente il tuo Figlio Gesù
e a fare esperienza viva della Chiesa,
che è il suo Corpo,
per testimoniare la gioia del Vangelo
in comunione con il Papa,
vincolo visibile
dell’unità e della carità della Chiesa universale.
Fa’ che ciascuno contribuisca,
secondo la propria vocazione,
al rinnovamento pastorale che ci attende.
La Beata Vergine della Ghiara,
san Prospero e san Francesco,
il beato Rolando Rivi,
i Patroni delle nostre parrocchie
e quanti ci hanno preceduto
nel pellegrinaggio della fede,
intercedano per noi
e ci ottengano quanto ti abbiamo chiesto
nel nome di Cristo tuo Figlio,
che vive e regna con te,
nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
Amen.
laliberta.info