Orientamento scuola-lavoro

Orientamento scuola-lavoro

In Italia, negli ultimi anni, alcuni studi hanno registrato lo 0,8% di abbandono tra coloro che frequentavano
la scuola secondaria di I grado, in corso d’anno o nel passaggio fra un anno e l’altro; nella scuola di II grado è del 4,3%, molto elevato nel primo anno di corso (7%). Abbandono più contenuto per i licei (2,1%), 4,8% per gli istituti tecnici e 8,7% per gli istituti professionali; più del 20% degli studenti ha lasciato l’Università dopo un solo anno di corso, percentuale che s’incrementa notevolmente, negli anni successivi al primo e solo il 22,3% dei giovani tra i 25 e i 34 anni porta a compimento gli studi accademici; circa il 35% dei lavoratori è occupato in un settore non correlato ai propri studi.

Questo lo scenario in cui si inserisce On the road, il nuovo servizio che Eudaimon rivolge ai figli dei dipendenti che hanno bisogno di linee guida in fase di orientamento, sia nel contesto scolastico che verso il mondo del lavoro, risultando allo stesso tempo indispensabile per un programma di welfare aziendale attento ai bisogni dei dipendenti e dei loro famigliari; l’obiettivo è infatti quello di rendere la persona “autonoma” nel processo di conoscenza di sé e delle proprie caratteristiche peculiari, sviluppando una maggiore consapevolezza sulle scelte future formative o professionali, nel rispetto delle proprie inclinazioni personali.

Ricco di spunti e di facile attivazione, il percorso si articola su tre fasi e si rivolge a quattro target (teenager (13-14 anni), da terza media a scuola superiore/ young (17-19 anni), dalle superiori all’università / job seeker (19-35 anni), dal post istruzione al lavoro / genitori che intendono accompagnare i figli nelle scelte):
la scoperta – un processo digitalizzato fruibile per mezzo di pillole video che consente di analizzare diversi aspetti della personalità e del modo di relazionarsi con il mondo nonché lo stile cognitivo; segue un report guida con l’interpretazione dei risultati;
la consapevolezza – un secondo step di approfondimento che fornisce strumenti concreti attraverso
la costituzione di gruppi aula o webinar per ragionare su quanto emerso, grazie anche alla mediazione di un orientatore certificato;
l’azione – acquisita maggiore consapevolezza sui propri punti di forza, una parte degli utenti target si trova a dover affrontare il mercato del lavoro, altri devono scegliere e iniziare il loro percorso formativo. È quindi possibile un ulteriore approfondimento con un coach esperto in un incontro one-to-one per una consulenza specifica o per la lettura personalizzata del proprio profilo.

I vantaggi di On the road:
digitalizzazione – si raggiunge un’utenza molto vasta con un servizio moderno, innovativo e qualificato;
motivazione – permette di focalizzare le azioni e le energie verso obiettivi consapevoli;
career coaching – affianca l’utente fornendo tutti gli strumenti necessari a compiere una scelta consapevole;
ottimizzazione – raggruppa informazioni e strumenti, semplificando e ottimizzando il processo di orientamento.

Per maggiori informazioni: www.eudaimon.it.

da Avvenire

Be Sociable, Share!
Precedente Senza la cultura classica la scienza moderna perde la bussola Successivo Lavoro / Personale nel settore dei viaggi