Crea sito

Musicista 28enne Davide Stefani suicida alla Pietra di Bismantova, insegnava al Cepam

Dopo il suicidio di una reggiana di 43 anni, la Pietra di Bismantova miete una nuova vittima. Si tratta di un reggiano di 28 anni, musicista in una band locale e insegnante di chitarra al Cepam, Davide Stefani, conosciuto dagli amici come “Tiffo”, il quale domenica ha raggiunto con la propria Fiat Punto il piazzale della Pietra ed è salito sulla sommità con l’intenzione di uccidersi senza tuttavia lasciare alcun messaggio ai familiari.

Ad accorgersi dell’accaduto, poco prima delle 11, sono stati due tecnici del Soccorso Alpino che si trovavano in zona e hanno notato il corpo poco sotto il sentiero che porta alla via ferrata.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Castelnovo Monti, i vigili del fuoco, il 118, automedica e ambulanza della Croce Verde, ma per il giovane non c’era più nulla da fare. La salma è stata recuperata e trasferita all’obitorio di Castelnovo Monti dove i genitori hanno effettuato il riconoscimento.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il musicista si sarebbe gettato dalla rupe intorno alle 11. Le ricerche sono terminate verso le 12 con il rinvenimento della salma. Sulle cause della morte gli inquirenti non hanno dubbi: si è certamente trattato di un suicidio. Ancora non si conosce la data dei funerali.

“Tutto il Cepam – si legge in una nota – esprime immenso cordoglio per la tragica scomparsa di Davide Stefani, il giovane musicista reggiano che fino allo scorso anno aveva collaborato con la scuola di musica come docente di chitarra. Il direttore, tutti i docenti e gli addetti alla segreteria, che per anni hanno avuto con lui un rapporto di amicizia, oltre che di lavoro, sono vicini alla famiglia in questo momento di grande dolore”.

24emilia.com