“Misericordia all’opera”: con un intervento inedito del Cardinale Martini

Il nuovo libro di don Virginio Colmegna, che descrive le storie e i volti incontrati in Casa della carità.

Edito da “In Dialogo”, il volume contiene un testo inedito di Carlo Maria Martini

Dalla prefazione di Silvia Landra, presidente Azione Cattolica Ambrosiana:
«Lo stupore per la misericordia all’opera è in ogni pagina di questo libro, in cui don Virginio Colmegna raccoglie alcuni suoi interventi, pronunciati in diverse occasioni pubbliche molto diverse, nei primi dieci anni di vita di Casa della carità a Milano, dove egli spende il suo ministero di sacerdote ambrosiano. Nessun rischio di deriva intimistica, però: le riflessioni di Colmegna, insieme alle storie e ai volti dei moltissimi ospiti accolti nella struttura, raccontati  dalla penna di collaboratori e volontari, aprono continuamente al valore della responsabilità collettiva, della ricerca culturale comune, della felicità urbana e della convivenza pacifica come diritti da custodire con un impegno plurale, della politica come forma esplicita di un amore attento e reciproco. Ci sono, in questo testo, materiali originali e preziosi per aiutare chi legge a vivere con intensità l’Anno giubilare della misericordia, indetto da papa Francesco».

Dall’introduzione di don Virginio Colmegna, presidente Fondazione Casa della carità
«Meditando le parole del Papa, mi indigno, quando sento di essere parte di una noncuranza grave che permette all’odio di scavalcare i confini dei Paesi e all’indifferenza di avvolgere le coscienze. E mi entusiasmo, quando avverto tutto il potenziale di essere una Chiesa chiamata a lenire le ferite, a fasciarle con la misericordia e a curarle con la solidarietà e l’attenzione. Sento come una sferzata a ricominciare dal mio quotidiano, dalla Casa della carità che abito, dai poveri che incontro nelle periferie fisiche e simboliche della città. È il laboratorio di umanità dove ogni giorno posso vedere che la misericordia di Dio esiste, che è storia di uomini, donne e bambini incontrati di persona».

Don Virginio Colmegna è presidente della Fondazione Casa della carità Angelo Abriani di Milano.

Ordinato sacerdote nel 1969, negli anni Ottanta ha promosso diverse cooperative e comunità di accoglienza. Direttore della Caritas Ambrosiana dal 1993 al 2004, quando il cardinale Carlo Maria Martini gli ha chiesto di dar vita alla Casa della carità.

Sorta nel quartiere periferico di Crescenzago, la struttura è una vera e propria Casa che accoglie e dà aiuto quotidiano e gratuito a decine di persone in difficoltà.

segnalazione web a cura di Web Master Santo Stefano

Precedente Martedì 29 e Mercoledì 30 Dic. S. Messa ore 19 sospesa in S. Stefano Successivo Libro: «Martini è stato l'uomo del dialogo»